in , ,

Regali di Natale: i 3 errori da non fare secondo la scienza

Regali di Natale: qual è la scelta giusta per colpire chi riceve i nostri doni? Dai regali dell’ultimo minuto a quelli pensati per mesi, la scienza ci avverte: in tutti i casi potremmo incorrere in errori madornali che rendono poco, se non addirittura per niente apprezzato il nostro pensiero.

=> NATALE 2016: GLI APPUNTAMENTI DA NON PERDERE

A svelare i trucchi e gli errori più gravi dietro ai regali di Natale è stato un team di ricerca della Carnegie Mellon University che ha pubblicato il proprio studio sulla rivista Current Directions in Psychological Science. “Abbiamo studiato diverse ricerche precedenti in quest’area alla ricerca di fattori comuni. Quello che abbiamo trovato è che il donatore vuole stupire il ricevente con un regalo che può essere usato subito, mentre quest’ultimo è più interessato a un regalo che abbia valore nel tempo” spiegano i ricercatori. Ecco allora i 3 errori più comuni (e da non commettere) nel fare i regali di Natale:

  1. Regalare qualcosa di inaspettato se il ricevente ha già una wishlist: i ricercatori sottolineano come l’intenzione di stupire porti spesso i donatori a prendere strade completamente sbagliate rispetto alle preferenze di chi riceverà il regalo;
  2. Regalare oggetti dall’utilizzo immediato: sebbene sia piacevole vedere il proprio regalo utilizzato pochi secondi dopo che il nostro caro lo ha scartato, i ricercatori spiegano come spesso sia meglio preferire doni “a lungo termine”;
  3. Regali etici: per quanto apprezzati rappresentano talvolta una delusione. Nel caso si conosca precisamente il volere del destinatario del regalo, però, è comunque bene optare per donazioni a suo nome rispetto a quelle anonime.

E voi, quale di questi errori stavate per commettere?

Pranzo di Natale 2016 a Palermo: le ricette della tradizione per un menù ricco

La Mafia Uccide Solo d’Estate fiction Anticipazioni 5 puntata 19 dicembre 2016: ecco le ultimissime