in ,

Reggio Calabria: per la prima volta gay pride

Anche la Calabria apre alle unioni dello stesso sesso. Colori, balli e un clima festoso hanno invaso le strade della città per celebrare anche qui, per la prima volta, l’amore per lo stesso sesso con una rassegna di manifestazioni culturali, che, assieme al corteo hanno animato le vie di Reggio Calabria. Alcuni eventi si sono già tenuti in questi giorni per anticipare e preannunciare la grande festa.

gay pride

In corso Garibaldi, la via principale della città, il mondo gay oggi si è riunito al completo in una delle regioni più conservatrice e tendenzialmente contrarie a tali tipi di rapporti, sfidando ogni preconcetto e retaggio culturale. Il corteo e le altre iniziative culturali sono state organizzate dai comitati Arcigay di tutta la regione.

Sui cartelloni in testa al corteo, accanto all’immancabile simbolo del gay pride, la bandiera arcobaleno, lo slogan principale campeggiava con fierezza: “Noi ci siamo, ora i diritti”. Gli organizzatori si dicono soddisfatti, l’iniziativa ha visto partecipare oltre duemila persone.

Vacanza al mare sull’Isola delle Femmine, dove la spiaggia è accessibile a tutti grazie ad Addiopizzo

far mangiare verdura bambini

Come far mangiare la verdura ai bambini