in ,

Reggio Calabria, uomo trovato morto nella vasca da bagno: sul corpo ecchimosi ed escoriazioni

Reggio Calabria: un uomo di 50 anni è stato trovato senza vita nella vasca da bagno del suo appartamento, sito a Sant’Eufemia d’Aspromonte.

Mistero sulle cause del decesso. Le indagini non escludono alcuna ipotesi: si va dalla morte accidentale all’omicidio. Secondo le prime informazioni trapelate in merito, pare che sul corpo del 50enne siano state trovate diverse ecchimosi, escoriazioni e una ferita al naso, che potrebbero essere compatibili con una caduta ma anche con un’aggressione. Lo avrebbe appurato il medico legale che ha effettuato una prima e superficiale ispezione cadaverica sulla vittima. L’autopsia sul corpo dell’uomo sarà eseguita domani mattina 29 dicembre. Sul caso indagano i carabinieri di Gioia Tauro e della compagnia di Palmi.

Potrebbe interessarti anche: Treviso: trova la moglie in casa con l’amante la notte di Natale, va a finire malissimo

L’uomo si chiamava Francesco Antonio Garzo, aveva 50 anni ed era originario di Sinopoli. I familiari non avevano sue notizie dalla sera prima del ritrovamento, avvenuto nella mattina di oggi 28 dicembre. Ieri sera, dopo una telefonata al 118 da parte di uno dei figli, i carabinieri sono entrati in casa dell’uomo, a Sant’Eufemia d’Aspromonte, e lo hanno trovato morto, riverso all’interno della vasca da bagno. Il corpo presentava delle escoriazioni ed ecchimosi sulle spalle, sui gomiti e sugli arti inferiori. Riscontrata anche una frattura al naso, ferita che spiegherebbe l’abbondante perdita di sangue ritrovato all’interno dell’abitazione. Solo l’esito dell’autopsia potrà dire se si è trattato di un omicidio.

aosta strage familiare

Treviso: trova la moglie in casa con l’amante la notte di Natale, va a finire malissimo

giallo renata rapposelli news

Morte Renata Rapposelli news: nessuna prova schiacciante contro figlio ed ex marito indagati