in

Regno Unito: si sottopone a una seduta di extension, 20enne rischia di perdere la vista

Davvero una brutta avventura quella capitata ad una ventenne di Luton, cittadina nel Regno Unito. La notizia, raccontata dalla stessa protagonista sul suo profilo Twitter, è diventata virale nel giro di poche ore. La volontà di condividere quanto successo nasce come avvertimento per tutte le giovani che, ossessionate dai trattamenti beauty, si affidano a dei ciarlatani e non a degli estetisti professionisti. Mai come in questo caso vale il noto detto «chi risparmia, spreca!», anzi alla giovane le cose sono andate decisamente peggio.

Megan Rixson, la studentessa protagonista di questa horror story, targata Regno Unito, si era recata in un centro estetico per sottoporsi ad una seduta di extension ciglia, il trattamento tuttavia si è rivelato non pericoloso, di più, tanto da comprometterle la vista, lasciandola cieca per più di due 2 ore. Nel post su twitter Megan Rixon ha rivelato i dettagli di una vicenda che sin dall’inizio non prometteva nulla di buono: «Già mentre si stava occupando del primo occhio ho sentito un forte bruciore. Ma lei ha detto di non preoccuparmi, che era normale e di tenere gli occhi aperti. Bruciava così tanto che i miei occhi si chiudevano automaticamente, ma lei continuava a dirmi di tenerli aperti. Ero sul lettino e non riuscivo ad aprirli, le ho detto che non mi sembrava una cosa normale, ma continuava ripetermi che lo era!».

Chi si è sottoposto a tali trattamenti ovviamente sa che non è così. Di normale non c’era nulla e la ragazza lo ha capito quando si è è resa conto che l’estetista in questione non stava usando la colla per applicare le extension per ciglia, ma un prodotto per la nail art, studiato dunque per le unghie e non per la delicata zona degli occhi. La giovane ha dovuto aspettare due ore prima di riuscire a vedere di nuovo. Non appena si è sentita meglio, è corsa subito in una clinica per sottoporsi ad un lavaggio oculare. Come se non bastasse i medici le hanno prescritto una lunga cura che prevede delle gocce da mettere a casa. Un trattamento che dovrebbe aiutarla a prevenire eventuali infezioni e ad assicurarle una pronta guarigione.

«I miei occhi si stanno riprendendo bene, sono ancora molto sensibili. Occasionalmente l’occhio sinistro si offusca ed entrambi sono un po’ doloranti, ma stanno migliorando ogni giorno!», ha affermato Megan Rixson, sconvolta per quanto accaduto. Una brutta esperienza che tuttavia le servirà da lezione. A lei, come a tante altre coetanee.

 

Rocco Schiavone 2 anticipazioni terza puntata del 31 ottobre: ecco cosa succederà

WhatsApp truffa dei buoni regalo da 250 euro della Conad

WhatsApp nuovo aggiornamento 2018: ecco la versione inedita, tutte le novità