in ,

Renata Rapposelli news: figlio indagato prepara difesa, incarico al criminologo di Massimo Bossetti?

Morte Renata Rapposelli ultime notizie: il consulente della difesa di Massimo Bossetti, condannato anche in appello all’ergastolo per l’omicidio di Yara Gambirasio, sarebbe stato contattato da Simone Santoleri.

Ne dà notizia Il Resto del Carlino, riferendo che il criminologo Ezio Denti “potrebbe essere coinvolto come consulente della difesa nell’indagine sull’omicidio di Renata Rapposelli” nella quale sono indagati ‘come atto dovuto’ per omicidio in concorso e occultamento di cadavere Pino e Simone Santoleri, rispettivamente ex marito e figlio della pittrice anconetana scomparsa il 9 ottobre e rinvenuta cadavere il 10 novembre, in fondo a un dirupo nelle campagne di Tolentino. “Ci sono stati contatti ma non c’è ancora un incarico ufficiale. Questo caso è basato su suggestioni e ci sono ampi spazi per la difesa”, queste le parole del criminologo e investigatore privato, che è originario di Teramo e nei giorni scorsi è stato in Abruzzo.

Ezio Denti caso Bossetti

pedofilo rimini yara gambirasio

MORTE RENATA RAPPOSELLI: IL PUNTO SULLE INDAGINI, LEGGI

La notizia della possibilità di un incarico ad Ezio Denti è arrivata nelle ore in cui il cadavere di Renata Rapposelli veniva sottoposto ad un secondo esame autoptico nel quale il medico legale, Antonio Tombolini, ha fatto nuovi prelievi sul corpo, per cercare conferme ai nuovi accertamenti degli inquirenti fatti in casa della vittima e degli indagati. Si ipotizza che Renata sia stata avvelenata. Massima attenzione in queste ore anche alla Fiat 600 bianca in uso ai due uomini e posta sotto sequestro. Domani la vettura sarà sottoposta per la terza volta a nuovi accertamenti. Gli inquirenti si recheranno anche a Tolentino, dove è stato ritrovato il corpo di Renata, per prelevare terriccio e vegetazione alla presenza dei legali della difesa, da comparare con eventuali residui dello stesso nelle ruote dell’auto.

Leggi anche: Renata Rapposelli news: la testimonianza della farmacista perde credibilità, ecco perché

Al momento il principale indiziato per il presunto delitto resta il figlio della donna, Simone Santoleri. L’uomo nei giorni scorsi, sebbene si sia da subito mostrato molto collaborativo nei confronti degli investigatori, come riporta Il Resto del Carlino si sarebbe rifiutato di farsi prendere le impronte digitali dai carabinieri del nucleo investigativo di Ancona. Nega di aver fatto del male alla madre ma diversi aspetti del suo racconto sarebbero stati considerati poco credibili dagli inquirenti.

donna uccisa a budrio

Budrio donna uccisa in casa, svolta nelle indagini: fermato il marito

Renzi a Porta a Porta: “Voglio sfidare Berlusconi, spero sia candidabile. Di Maio? Ecco la verità”