in ,

Renata Rapposelli news Quarto Grado: ecco le parole oscene che Simone avrebbe urlato alla madre

Renata Rapposelli ultime notizie: Quarto Grado ieri 15 dicembre è tornato sul giallo di Giulianova, ed ha approfondito la testimonianza della donna che colloca la pittrice ancora in casa del figlio e dell’ex marito intorno alle 16:30 del 9 ottobre scorso, giorno della scomparsa.

Si tratta di una istruttrice della palestra che si trova ubicata sotto casa dei Santoleri, che alle 16:30 uscì fuori nel piazzale per fumare una sigaretta. La donna si ricorda con certezza dell’orario, perché mentre fumava navigava in internet dal suo cellulare (dettaglio già confermato dagli inquirenti) agganciando il wi fi della palestra. In quel lasso di tempo la donna ha riferito ai carabinieri di avere udito la voce di un uomo, Simone Santoleri, la testimone ne è certa, gridare furioso contro una donna queste esatte parole: “Tu non sei venuta per me. Dopo tanti anni sei venuta solo a prenderti le tue cose che hai lasciato qui. A te interessano solo i soldi. Sei una pu***a, sei una zo***a!”.

Renata quel giorno, se come tutto lo fa credere, è entrata in casa dei due uomini, ma non è stata vista da nessuno né arrivare né andar via da lì. In quel pomeriggio nella palestra succitata c’è stato il via vai di una trentina di persone, nessuna delle quali però avrebbe visto e/o sentito la donna. Come è possibile? E anche la farmacista di Tortoreto Lido è sicura di avere venduto proprio alla pittrice, intorno alle 17 del 9 ottobre, un calmante. Quindi Renata Rapposelli a quell’ora era ancora viva e in zona e non, come invece riferisce suo figlio, già in viaggio in auto con l’ex marito verso il santuario di Loreto. Questo il nodo fondamentale da sciogliere per la ricostruzione dei fatti.

Renata Rapposelli news figlio, amica lo smentisce in tv: “Conosce la zona del Chienti”

giallo renata rapposelli news

Intanto le indagini vanno avanti su più fronti. Analisi tecnico-scientifiche sui reperti prelevati in casa dei Santoleri (padre e figlio sono indagati a piede libero per omicidio in concorso e occultamento di cadavere) per capire se esistono degli elementi concreti per ritenere che la donna sia stata uccisa per avvelenamento o comunque uccisa in quella casa e poi trasportata già cadavere fino alle campagne di Tolentino, vicino alla riva del fiume Chienti, dove è stata ritrovata senza vita il 10 novembre. Per quanto riguarda invece la comparazione del pezzo di plastica rinvenuto accanto al cadavere, nei giorni scorsi si è appreso che non sarebbe compatibile con il parafango dell’auto dei Santoleri.

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Diretta Perugia-Pro Vercelli dove vedere in tv e streaming

Diretta Perugia – Bari dove vedere in tv e streaming gratis Serie B

Diretta TV Torino-Cagliari

Diretta Torino – Napoli dove vedere in televisione e streaming gratis Serie A