in ,

Renato Zero aggredito e rapinato a Roma

E’ stato avvicinato con il pretesto di un autografo da due uomini in moto, ieri pomeriggio 9 maggio davanti alla sua abitazione, il cantautore romano Renato Zero. I due finti “sorcini”, però, senza nemmeno togliersi il casco, avevano su di lui altre mire: davanti al cancello di casa, attirano la sua attenzione per chiedergli un autografo ma poi lo colpiscono, gli strappano dal polso un Audemars Piguet Blac Hawk, orologio da decine migliaia di euro, e fuggono via.Renato Zero

Il quartiere della Capitale è quello della Camilluccia, Renato Zero era alla guida della sua Porsche e si apprestava a varcare il cancello di ingresso dello stabile in cui risiede. Dietro di lui, a bordo di uno scooter, due uomini si soffermano per uno scambio di poche battute con il portiere che chiede loro dove siano diretti: “Faccelo salutà, vorremmo vedere Renato Zero da vicino per un autografo, un minuto”, gli dicono simpaticamente. L’uomo, trovando la cosa assolutamente normale e consueta per un artista tanto amato come Renato Zero, li fa passare. E in pochi attimi, il furto. L’artista romano viene colpito al capo e ferito al polso dai due, intenti a strappargli l’orologio di dosso.

Il custode dopo pochi attimi ha chiamato il 113 e immediatamente sono partite le indagini ad opera della Squadra Mobile di Roma. L’accento dei due malviventi è romano, gli investigatori tuttavia sospettano che facciano parte di una della bande di napoletani specializzate nel furto di preziosi. Benché camuffati da giubbotto nero, casco e occhiali da sole, Renato Zero ha potuto confermare che uno dei due giovani fosse biondo con la barba, e l’altro moro. Ora è caccia ai ladri.

Seguici sul nostro canale Telegram

Mercato, Milan: Galliani incontrerà Luciano Spalletti

Daniel Radcliffe pronto alle nozze: Harry Potter sposerà la bella Erin