in ,

Replica La Mafia Uccide Solo D’Estate 28 novembre 2016: ecco come vedere il video integrale

Vi siete persi la seconda puntata de La Mafia Uccide Solo D’Estate, la nuova fiction di RaiUno tratta dal film cinematografico di Pif del 2013? Non preoccupatevi, vi spieghiamo in brevi passi come fare per rivedere il primo episodio, andato in onda ieri sera lunedì 28 novembre 2016. Di seguito, infatti, alcuni consigli utili su come poter rivedere in streaming il video integrale de La Mafia Uccide Solo D’Estate. 

>>> TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SU LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE<<<

La seconda puntata della serie TV tratta dal film di Pif, infatti, sarà visibile in streaming gratis sul portale Rai.Tv e su RaiReplay: basterà collegarsi a uno dei due siti e si potranno vedere le gesta della nuova famiglia siciliana, in compagnia di Claudio Gioè e Anna Foglietta.

Secondo le anticipazioni de La Mafia uccide solo d’estate di ieri, 28 novembre 2016, nel primo episodio il giornalista antimafia Mario Francese va a scuola di Salvatore a raccontare in cosa consiste il suo lavoro. Salvatore grazie a lui scopre il lato più oscuro di Palermo e quando il giornalista propone ai ragazzi di cimentarsi in un’inchiesta, decide di trattare la mancanza d’acqua a Palermo. Il giorno prima della presentazione del progetto però Mario Francese viene ucciso. Nel frattempo Lorenzo non ottiene il mutuo e il sogno di comprare casa per il momento svanisce.

>>> CHI È ANNA FOGLIETTA <<<

Per quanto concerne il  secondo episodio de La Mafia Uccide Solo d’Estate, in onda lunedì 28 novembre 2016, vedremo come Zio Massimo avrà un’idea per svoltare: vendere i terreni della Rocca Busambra che sono di proprietà del padre Tore. Tutta la famiglia si reca in pellegrinaggio a Ficuzza per convincere il nonno a vendere. Ma il nonno è irremovibile. Il fatto è che dietro quei terreni si nasconde un terribile segreto che ha che fare con la sua storia personale e con quella di tutta la Sicilia.

Motor Show 2016 Bologna App

Motor Show Bologna 2016: ecco tutte le case automobilistiche presenti

lapo elkann finto processo

Lapo Elkann sequestro simulato per pagarsi trans e droga: bufera sul rampollo di casa Agnelli