in ,

Replica Rocco Schiavone 2 quarta puntata del 7 novembre: come vedere il video integrale

Rocco Schiavone 2 replica quarta puntata del 7 novembre 2018. Marco Giallini torna a vestire i panni del sarcastico, maleducato e cinico vicequestore Rocco Schiavone, un poliziotto dal grande talento e con un passato difficile e doloroso. Romano fino al midollo si ritrova costretto dagli eventi a lavorare in una città che decisamente odia: Aosta. Ma com’era Rocco prima di quell’evento del passato che lo ha reso una sorta di sopravvissuto? E come è stato superare il dopo? Di certo il presente di Schiavone appare un po’ meno noir e lui un po’ meno spigoloso del solito, così come la sua città adottiva, che pare finalmente mostrarsi un po’ più calda ed accogliente di prima. E mentre il tempo tenta di cicatrizzare le ferite personali, sul campo investigativo Rocco è chiamato a fare luce su una serie di difficili casi, tra omicidi, suicidi, affari di droga e criminali in cerca di vendetta. Ecco come vedere la replica della quarta e ultima puntata del 7 novembre 2018 di Rocco Schiavone 2.

Replica Rocco Schiavone 2 quarta e ultima puntata: come vedere il video integrale del 7 novembre 2018

Come vedere il video integrale, ovvero la replica, della quarta puntata dello sceneggiato Rocco Schiavone 2? È possibile scoprire quanto accaduto a Marco Giallini nella serata di ieri grazie alla connessione internet. Basterà accedere al portale di www.raiplay.it, ovvero RaiPlay, dove sarà possibile scoprire il backstage, i video, le interviste e, appunto, la replica della quarta puntata di Rocco Schiavone 2. Sarà possibile vedere il terzo appuntamento con la fiction di RaiDue anche su smartphone e tablet grazie all’app RaiPlay andato in onda mercoledì 7 novembre.

Rocco Schiavone 2 anticipazioni quarta puntata del 7 novembre

Ultimo appuntamento con la fiction “Rocco Schiavone 2”, mercoledì 7 novembre alle 21.20 su Rai2. Un cadavere senza nome viene trovato tra le colline di Castel di Decima a Roma. In tasca ha solo un biglietto con scritto il numero di telefono di Schiavone. Rocco è costretto a tornare a Roma per fare i conti con il suo passato oscuro, un compito che si rivela sempre più difficile, visto che da un po’ di tempo qualcuno sta informando il questore di ogni suo spostamento. C’è una talpa in questura. Per la prima volta, Schiavone non può fidarsi di nessuno, a parte Caterina e il piccolo Gabriele. Nel frattempo, il vicequestore di Spinaceto, che sta indagando sull’omicidio a Castel di Decima, scopre un collegamento tra la vittima e l’ambasciata dell’Honduras. A Rocco basta questo per capire che la vittima era legata a Enzo Baiocchi. Seguendo questa pista, Rocco intravede la possibilità di prenderlo una volta per tutte, di risolvere l’omicidio di Castel di Decima e di togliere dai guai Sebastiano. Sempre che la talpa non glielo impedisca…

Gabriele Cirilli, il comico di Zelig, lo ritroviamo in lacrime. Una gravissima perdita in famiglia: salterà i prossimi spettacoli

roberta bruzzone accusata da michele misseri

Michele Misseri condannato a 3 anni di carcere per calunnia nei confronti della criminologa Bruzzone e dell’avvocato Galoppa