in ,

Revenant – Redivivo recensione: se Di Caprio vince l’Oscar con questo, ci stanno prendendo in giro

Leonardo Di Caprio si sarebbe meritato tanti Oscar quanti film ha girato, a voler essere iperbolici, almeno 7 a voler essere giusti. Ma la candidatura per Revenant – Redivivo risulta francamente la meno comprensibile della galattica carriera di questo attore. Il film di Iñarritu è un’opera del tutto curiosa e magnificamente confezionata. Potremmo definirla la versione hipster della grande tradizione western. Terre di confine e vergini, una sceneggiatura a prova di borderline: dove non esistono sfumature ma solo bene assoluto e male sfacciato, perfettamente calzante con il concetto di natura come grande architettura divina e feroce.

Una trama volutamente essenziale: un grave ferimento, un amaro tradimento ed esplosiva voglia di vivere supportata da un certo darwinismo e notevoli botte di fortuna. A condire i grugniti di Leonardo di Caprio, che non ha né la fisicità né i suoi punti forti nell’espressività muta, una fotografia da dieci e lode grazie a Emmanuel Lubetzki e una colonna sonora che più elegante di così non avrebbe potuto essere: quando si assolda un musicista come Sakamoto va così. Resta un film troppo lungo, con dei personaggi piatti, ridotti a caricature imbrigliati nella maschera che devono indossare: il buono, il giusto, il pauroso, il cattivo, il cavallo, l’indiano, l’orso, la neve…

Dispiace dirlo ma prendere Di Caprio per tenerlo muto a dare sfoggio di forza fisica non risulta un’idea così brillante; dalla sua il buon Leo riesce comunque ad essere credibile anche se poco incisivo. Meglio riuscito il personaggio del cattivone, interpretato da un efficace Tom Hardy, che dovrà fare i conti con il karma, come vuole la tradizione manichea. Plauso per l’uso magistrale del digitale, soprattutto nella scena dell’aggressione dell’orso: perfetta davvero. Si sfiora il grottesco nel finale, quando il cattivo spiega al buono che la vendetta non gli restituirà quanto gli è stato portato via…ci poteva riuscire giusto Di Caprio a mantenere un’espressione credibile e sorpresa per questa incredibile lezione di vita.

Grande Fratello 14 gossip: Barbara futura attrice?

carnevale festa

Carnevale 2016: festa perfetta, costumi e giochi per bambini