in

Ricarica PostePay: ecco 10 modi rapidi per ricaricare la tua prepagata

La ricarica PostePay è un metodo di pagamento fra i più diffusi in Italia. È stata creata dalle Poste Italiane e può essere utilizzata e ricaricata in molti modi differenti. Si può ricevere senza avere necessariamente un conto in banca, e il costo di apertura è di soli 5 euro. Si può utilizzare per acquisti telematici e molto altro. Ci sono diversi modi per poterla ricaricare: eccone 10 fra i più rapidi e sicuri.

->SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE: URBAN TECH

1) Tramite conto Paypal: anche questo è un altro dei metodi più diffuso per fare acquisti online. Tramite questo circuito è possibile ricaricare la carta PostePay e utilizzarle entrambi in senso biunivoco.

2) Ufficio Postale: un metodo assolutamente privo di rischi. È uno dei luoghi dove i clienti ricaricano la PostePay con più frequenza e di sicuro non ci sono rischi in questo senso.

3) Ricarica PostePay tramie BPM: chi è in possesso di un conto corrente BPM, può ricaricare senza rischi la propria carta direttamente dal conto telematico.

4) Ricarica PostePay tramite ATM: ottima alternativa per chi non vuole fare la fila all’ufficio postale. Attraverso lo sportello dedicato è possibile ricaricare la propria carta.

5) Ricarica PostePay tramite Banca ITB: questo è un tipo di ricarica poco adottato, ma altrettanto sicuro. Tramite le tabaccherie convenzionate è possibile effettuarla senza rischi.

6) Tramite domicilio: per i più pigri o per chi purtroppo è impossibilitato a muoversi o uscire, questo tipo di ricarica può fare al caso suo. Arriverà un addetto tramite portalettere abilitato o con chiamata al contact center dedicato.

7) Tramite Sisal: questo, invece, è molto diffuso come metodo di ricarica della PostePay. Basta recarsi presso una ricevitoria Sisal e il problema è risolto.

8) Sito Web: la più classica delle ricariche. È uno dei metodi più rapidi e sicuro per chi vuole ricaricare la propria carta. L’unico inconveniente è che bisogna avere un’altra PostePay dalla quale ricaricare o, in alternativa, un conto BancoPosta.

9) App PosteMobile: si tratta di un tipo di ricarica che si collega direttamente con l’applicazione alla SIM PosteMobile. Per farla è necessario associare alla SIM il conto BancoPosta o la carta.

10) App PostePay: un’applicazione di un’ultima generazione. Per utilizzarla è necessario scaricarla sul proprio smartphone e procedere alla ricarica.

Nadal condizioni di salute

Roland Garros, Nadal si ritira: infortunio al polso, Wimbledon a rischio

ponte 2 giugno 2016, 2 giugno 2016, 2 giugno 2016 giorno, look d'estate, look estivo, come vestirsi in estate, come vestirsi giugno,

Ponte 2 giugno 2016: il look perfetto per un weekend d’inizio estate