in ,

Riccardo Muti: addio al Teatro dell’Opera, niente “L’Aida” e “Le Nozze di Figaro”

Le due opere in cartellone “Aida” e “Nozze di Figaro”, al Teatro dell’Opera di Roma per la prossima stagione, non saranno più dirette da Riccardo Muti. Questa decisione si è resa necessaria per la ‘mancanza totale’ delle condizioni di serenità per lavorare. Il ministro Franceschini ha commentato dispiaciuto le ragioni che hanno indotto il maestro Muti a lasciare la direzione del Teatro dell’Opera di Roma. Inoltre ha proseguito facendo presente che tutto questo apra gli occhi a quelle persone che ostacolano, con vere e proprie resistenze corporative, la volontà di cambiare la musica e la lirica italiana.RIccardo Muti dirige

Le tante difficoltà incontrate hanno spinto il Maestro a rinunciare alle due opere in cartellone per dedicarsi, quando sarà in Italia, ai giovani musicisti dell’orchestra Cherubini che ha fondato nel 2004. La sofferta scelta di Riccardo Muti è stata influenzata dall’instabilità in cui versa il Teatro dell’Opera, negli ultimi tempi. Le proteste continue, il conflitto interno e gli scioperi ad oltranza hanno determinato la cancellazione di molte rappresentazioni con grossi disagi per il pubblico che aveva già acquistato i biglietti (“L’Aida” era in programma il 27 novembre prossimo mentre “Le Nozze di Figaro” dovevano andare in scena il 21 maggio 2015.)

Fiorentina news

Ultimissime Fiorentina calcio: Kurtic gran colpo a basso prezzo, ma ora testa al Sassuolo

Davide Bifolco sfogo della famiglia

Uccisione Davide Bifolco, lo sfogo dei suoi familiari: “Non tutta la verità è stata detta”