in

Ricetta laziale: frittella di carciofi e animelle

Continua il viaggio tra le ricette tipiche italiane, con il Giro d’Italia dei Sapori di Davide Oldani, con un piatto tipico della tradizione laziale, la frittella di carciofi e animelle.

ricetta tipica italiana

Ingredienti: 8 cuori di carciofo puliti e torniti, 500 ml di acqua, 100 g di zucchero, 20 g di sale fino, 100 ml di aceto di vino bianco, 4 grani di pepe nero schiacciato, spremuta di mezzo limone (per il carpione di carciofi), 600 g animelle spurgate in acqua corrente per mezza giornata, 2 l acqua, 100 ml aceto di vino bianco, 300 g sedano, carote, cipolle, 50 g farina di grano duro, 20 g olio di semi di girasole (per le animelle), 250 g farina di grano duro, 180 g acqua, 13 g lievito di birra, 1 l olio di semi di girasole, 3 g sale fino.

Preparazione: “Portare a bollore la marinata, composta con gli ingredienti sopra indicati, aggiungere i carciofi tagliati in 4 parti e cuocerli per 2 minuti, quindi lasciarli raffreddare nel liquido. Portare a ebollizione l’acqua con l’aceto e le verdure, cuocere per 10 minuti le animelle, scolarle e raffreddarle, togliere la pellicina esterna e spezzarle in pezzi irregolari, infarinarle e arrostirle in padella con un goccio d’olio di semi di girasole. In una ciotola impastare la farina e l’acqua dove è stato sciolto il lievito, unire il sale e il tartufo tagliato in piccoli pezzi, lasciare lievitare per circa 30 minuti in un luogo caldo. Intanto in una padella portare l’olio a 170° C e quando l’impasto sarà pronto friggere le frittelle fino a quando saranno croccanti, scolare su carta assorbente, tenere al caldo. In un piatto adagiare i carciofi, le animelle e la frittella.” Come consiglia lo chef.

Lavorare da casa, come farlo al meglio

luca e luce

Uomini e Donne: Luca Viganò e Luce Barucchi battibeccano su Instagram?