in ,

Ricette Antonella Clerici: vellutata di ceci e code di gambero [FOTO]

La ricetta di oggi è una portata sostanziosa e ricca di proteine, un piatto che può considerarsi unico. La vellutata di ceci con code di gamberi è di semplice realizzazione e vi permette di portare in tavola una pietanza gustosa e che sa essere elegante, raffinata. Noi abbiamo apportato delle modifiche alla ricetta di Antonella Clerici, abbiamo utilizzato le mazzancolle al posto dei gamberi, eliminato l’aglio e il peperoncino e utilizzato la granella di pistacchi di Bronte come tocco finale. Vi consigliamo di accompagnare la vellutata con un bicchiere di Gavi, vino bianco piemontese fresco ed armonico: le sue note lunghe, persistenti, floreali e fruttate ben si sposano con i sapori di questo piatto

Ingredienti: 750 gr di ceci, 12 mazzancolle tropicali fresche, 1 scalogno, 1 carota, 5 cucchiai di olio, 2 rametti di timo, sale , granella di pistacchi di Bronte.

Preparazione: Pulite il sedano, lo scalogno, la carota tritateli finemente. Pulite le mazzancolle, sciacquatele, eliminate la testa , il carapace e la parte dell’intestino con l’aiuto di uno stuzzichino.Scaldate 3 cucchiai di olio e unite le verdure e le teste dei crostacei, fate rosolare per circa 5 minuti, schiacciando bene per far uscire il succo, poi versate un litro di acqua bollente, salate e cuocete il brodo per 10 minuti, infine filtrate. Ora versate il brodo in una pentola, unite i ceci lessati e passateli con l’aiuto di un braccio ad immersione. Scaldate il restante olio in una pentola antiaderente con i rametti di timo unite le code delle mazzancolle e cuocetele per pochi minuti da ambo i lati. Servite la crema di ceci disponendo al centro di ogni piatto le code di mazzancolle e copargendo la superficie di granella di pistacchi di Bronte

Sarei Mancini Napoli-Inter

Ultime notizie Napoli calcio: ufficiale la squalifica per Sarri

omicidio pordenone enws

Omicidio Pordenone news, stalker di Teresa: Trifone sapeva?