in

Ricette Dolci dopo il tiggì: la torta al gianduiotto di Guido Castagna

La “torta al gianduiotto” è la ricetta oggi proposta dal maestro pasticcere Guido Castagna a “Dolci dopo il tiggì”. Di seguito, ingredienti e procedimento per realizzarla. Innanzitutto, per il biscotto al cacao gli ingredienti necessari sono 6′ g di farina di mandorle, 10 g di cacao in polvere, 75 g di zucchero, 75 g di farina e 60 g di burro. Miscelate tutte le polveri, quindi la farina di mandorle, il cacao, la farina e lo zucchero. Unite il burro, leggermente ammorbidito, e lavorate l’impasto con la planetaria Kenwood KVL 6000T Sense

antonella clerici programma dolci

Il risultato è un crumble, che dovrete pressare leggermente sul fondo di una tortiera. Fate cuocere a 150° per 12 minuti. Per la creme brulée occorrono 250 g di panna, 45 g di zucchero semolato e 50 g di tuorli. Scaldate la panna per qualche minuto. Lavorate i tuorli con lo zucchero, poi stemperate questo composto con la panna calda. Trasferite il composto in una tortiera ed infornate per 30-35 minuti.

Per la crema di gianduiotto sciogliete a bagnomaria 250 g di gianduiotti. Amalgamate il cioccolato fuso ottenuto con 250 g di crema pasticcera, precedentemente amalgamata con 10 g di colla di pesce sciolta. Incorporate alla crema 350 g di panna montata. Componete il dolce mettendo come base il biscotto al cacao, posizionando sopra la creme brulée precedentemente sformata ed infine la crema di gianduiotto. Raffreddate il dolce in abbattitore o freezer.

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

vittoria schisano le iene

Vittoria Schisano intervista a Le Iene: “Mi candido come valletta di Sanremo 2015”

lo zio