in

Ricette Dolci “Il pranzo di Mosé”: la torta al caramello

Ricette casalinghe, che sanno di antichi sapori e tradizione, sono le protagoniste del nuovo cooking show di Realtime “Il pranzo di Mosé”. Prima ricetta lanciata dalla scrittrice Simonetta Agnello Hornby è quella della “torta al caramello”, dolce di famiglia per eccellenza. Di seguito, ingredienti e procedimento per realizzare questa ricetta in poche e semplici mosse.

Per la base della torta occorrono 130 g di zucchero, 5 uova, 80 g di farina. Montate con la planetaria Kenwood kmm020  i tuorli d’uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso ed omogeneo. Montate a parte gli albumi a neve. Incorporate al composto di uova e zucchero la farine e le chiare montate. Dividete il composto in quattro parti, che costituiscono i quattro diversi strati di questa torta, ed infornate ogni volta a 180° per pochi minuti.

E’ poi la volta della crema al burro, per la quale occorrono 240 g di burro, 150 g di zucchero, 4 uova, 150 g di cioccolato amaro, 1 tazzina da caffè di pistacchi tritati finemente. Con la planetaria Kenwood kmm020 sbattete il burro ammorbidito con lo zucchero. Aggiungete poi 2 uova intere, 2 tuorli, il cioccolato precedentemente sciolto a bagnomaria e infine le 2 chiare restanti montate a neve. Mescolate e mettete il composto in frigorifero. Farcite i vari strati con la crema al burro, spolverizzate con i pistacchi tritate e ricoprite la torta con il caramello, preparato facendo sciogliere 100 g di zucchero e acqua qb.

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

programmi tv 2015

Anticipazioni Il Bosco: i primi 5 minuti in anteprima dopo il finale di Squadra Antimafia 6

Berlino monumento all'olocausto fotografia di Valerio Bellone

Il Muro di Berlino 25 anni dopo: in mostra a Palermo “ponti di cielo” che costruiscono speranza