in

Ridley Scott chiamato da Amazon per una serie di fantascienza

Negli ultimi tre mesi Amazon non può di certo sorridere perché registra un passivo di 126 milioni di dollari, però Jeff Bezos non si è per niente perso d’animo ed anzi ha allargato i confini dell’impero. Dopo aver investito in tanti ambiti commerciali (e-commerce, droni e telefonia) Amazon non tralascia le produzioni cinematografiche e televisive. Ha reclutato il grande regista Ridley Scott come produttore esecutivo del dramma “The Man In the High Castle” che è tratto dall’opera dello scrittore di fantascienza Philip K. Dick e che fu l’ispiratore di “Blade Runner”.Il regista britannico RIdley Scott

“The Man in the High Castle” (pubblicato nel 1962) racconta di un inquietante secondo dopo guerra alternativo dove Germania e Giappone vincono il conflitto ed occupano gli Stati Uniti. Amazon ha già investito, in passato, in altre produzioni e per il progetto di “The Man In the High Castle”, con Ridley Scott come produttore esecutivo, sarebbero stati reclutati per la regia David Semel e per la sceneggiatura Franck Spotnitz.

“Hunger Games, il canto della rivolta: Part 1”: ecco il trailer dell’ultimo film di Seymour Hoffman (Video)

Mia Cellini insultata sul web: aperta una pagina diffamante su Facebook