in ,

Riforma del Senato: oggi si inizia col voto ad oltranza in aula

Inizia oggi in aula il voto ad oltranza per cercare di approvare la riforma costituzionale del Senato entro l’8 agosto, ovvero prima della pausa estiva. Si lavora con il contingentamento dei tempi: significa che si entrerà in aula alle 9 del mattino, per uscirne solo a mezzanotte. Si voterà un emendamento al minuto, per un totale di circa 135 ore di lavoro.

riforma del Senato

I rischi sono molti: il primo è quello dei blocchi e delle proteste, con la possibilità, comunque di trovare alcuni accordi in sede di votazione, tra i banchi dell’aula. Ma ci sono parti della riforma che la maggioranza non è intenzionata a trattare. Una di queste è il Senato non elettivo: Renzi e la Boschi lo difendono, le opposizioni portano i risultati dei loro sondaggi che vorrebbero la possibilità di eleggere i propri candidati. Anche su questo fronte il Movimento 5 Stelle fa quadrato e con Vito Crimi parla di strenua opposizione delle 9 e 24, con voto e discussione su ogni emendamento.

Altro fattore di rischio è quello del quorum e del mare: si perchè c’è il rischio, soprattutto con l’ingresso in agosto, che molti parlamentari scelgano la spiaggia piuttosto che l’aula, soprattutto (come è in previsione) le cose andranno molto per le lunghe. I lavori, oggi, inizieranno alle 9.30.

consigli dieta dash

Dieta Dash: consigli utili

colesterolo dieta alimentazione

Colesterolo: come diminuirlo