in

Riforma del Senato: presidente Piero Grasso denunciato per violazione diritti dell’uomo

La Riforma del Senato assume ogni giorno toni sempre più di contestazione. Poco fa, infatti, il senatore di Forza Italia Augusto Minzolini ha presentato un ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo. E il suo dito è puntato contro il presidente del Senato, Piero Grasso.

riforma del senato

Durante le votazioni della riforma del Senato sarebbero state violate alcune norme della Convenzione europea che garantisce i diritti civili e sociali ad ogni individuo. Particolare strano è che la denuncia al presidente dell’aula arrivi da un membro della maggioranza allargata. Ma ecco chi è Minzolini.

Il senatore di Forza Italia il 26 giugno scorso si era trovato quasi inaspettatamente a capo di un gruppo di 37 colleghi del suoi partito. Tutti si sono dichiarati favorevoli al Senato elettivo e quindi contrari alla linea indicata dal partito. Per questa ragione, dopo il voto a favore dell’articolo 2 della riforma costituzionale dei giorni scorsi, Augusto Minzolini ha voluto comunque segnalare alcune presunte violazioni in aula. Va ricordato che durante quella votazione è iniziata la dura contestazione da parte del Movimento 5 Stelle che ha abbandonato l’aula ad oltranza dopo che il presidente Piero Grasso aveva autorizzato il contingentamento dei tempi. Questo significava il taglio di moltissimi delle migliaia di emendamenti presentati per ostruzione al testo delle riforma.

sciopero trasporti roma 31 maggio 2016

Autobus, Bologna e Trieste lo scelgono sempre più spesso

calciomercato Jovetic Inter

Calciomercato Juventus news: le trattative di mercoledì 6 agosto