in

Riforma delle pensioni 2016 ultime notizie: Quota 41, esodati e usuranti, Cesare Damiano vuole risposte del Governo

Il tema della modifica delle legge Fornero resta al centro della discussione, ma è un problema complesso principalmente per la copertura finanziaria che il Governo deve trovare. Dopo le indiscrezioni che si sono susseguite in questi ultimi giorni, anche per la cauta fatta dal ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, il presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano, ritiene che: “Il Governo dovra’ formulare quanto prima la sua proposta sulle correzioni da apportare al sistema pensionistico, se la si vuole discutere e inserire nella Legge di Stabilità”.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Per l’ex ministro del Lavoro la riforma della Legge Fornero non si potrà eludere: “La prima sicurezza da fornire ai cittadini è che il nostro sistema pensionistico non solo è solido, ma è il più sostenibile d’Europa: nel Def il Governo chiarisce che le riforme del 2004, 2007 e 2011, porteranno da qui al 2050 ad un risparmio sulle pensioni di 60 punti di Pil, pari a 900 miliardi di euro, vale a dire quasi la metà del debito pubblico. A questo incredibile risultato, poco noto, dobbiamo sommare gli effetti positivi della legge Dini del ’95. L’enorme montagna di risparmi sulla previdenza che si sono già realizzati e che si realizzeranno, consentono di restituirne una quota alle pensioni per correggere e non per cancellare l’attuale sistema, al fine di renderlo più flessibile e socialmente sostenibile”.

Questa settimana in Commissione Lavoro si affronta il disegno di legge delega sulla povertà e il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ha confermato che presentato un emendamento tolga ogni riferimento alle pensioni di reversibilità per quanto riguarda la revisione delle prestazioni assistenziali e previdenziali. Nello stesso tempo il Governo sta definendo il pacchetto di misure previdenziali da inserire nella prossima legge di bilancio, a partire dalla pensione anticipata a 63 anni con relativa penalizzazione al prestito pensionistico e al turn-over generazionale. Mentre restano sul tavolo le vertenze dei lavoratori precoci, degli esodati e di quelli impegnati in mansioni usuranti.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

casa vacanze, casa vacanze sardegna, casa vacanze sardegna sud, casa vacanze sardegna sul mare, casa vacanze sardegna privati,

Casa vacanze Sardegna: scegliere l’appartamento perfetto

Migliori reflex aprile 2016

Migliori Reflex per rapporto qualità-prezzo aprile 2016: Canon, Nikon e Sony