in

Riforma pensione 2015 proposte fattibili di prepensionameto: mini assegno, prestito anticipato e quota 100

L’incontro tra il ministro del Lavoro Giuliano Poletti e i sindacati non è ancora stato fissato, ma ormai è deciso che si terrà a breve. L’urgenza è discutere la Riforma delle pensioni 2015 e in particolare studiare quei meccanismi che permettano l’uscita anticipata: il prestito pensionistico o mini pensione, l’uscita a quota 100, l’estensione del sistema contributivo per tutti, ricambio generazionale e part time, metodi che andrebbero a modificare gli attuali requisiti pensionistici rendendoli più flessibili.

Tra gli strumenti al vaglio del Governo che hanno più possibilità di essere introdotti ci sono il prestito pensionistico e la staffetta generazionale. Entrambi gli strumenti non richiederebbero spese ulteriori e soprattutto non andrebbero a cambiare i requisiti fissati dalla legge attuale. Con il prestito pensionistico, il lavoratore potrebbe andare in pensione due o tre anni prima rispetto ai 66 anni oggi stabiliti dalla Legge Fornero, ottenendo un anticipo di circa 700 euro sulla pensione finale, da restituire allorché si maturino i requisiti anagrafici richiesti attualmente. La restituzione della somma si realizzerebbe attraverso piccole decurtazioni mensili di qualche decina di euro.

La staffetta generazionale, invece, consentirebbe al lavoratore di scegliere di ridurre l’orario di lavoro con una conseguente riduzione dello stipendio pur continuando a ricevere dall’azienda regolarmente i contributi previdenziali fino al raggiungimento dei requisiti necessari per andare in pensione. Questo meccanismo è visto di buon occhio perché permetterebbe un ricambio generazionale. Anche se l’uscita dal lavoro con la Quota 100 metterebbe d’accordo tutti: sindacati e Governo. Con questo calcolo il lavoratore potrebbe scegliere l’età in cui andare in pensione, purché la somma tra età anagrafica e anni di contributi dia cento.

Amici 14

Amici 14 anticipazioni 14 marzo 2015: Briga e Cristian nella squadra di Emma Marrone

Beautiful anticipazioni settimanali

Anticipazioni Beautiful lunedì 16 Marzo: è guerra tra Hope e Quinn