in

Riforma Pensioni 2015: bocciata Legge Fornero, si valuta il rimborso ai pensionati

 

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera i tecnici di palazzo Chigi, dopo la bocciatura della Legge Fornero per la riforma pensioni 2015, si sono già messi al lavoro per risolvere i problemi di rimborso pensionati.

Non sarà semplice per il Governo trovare la soluzione e i fondi per attuare la riforma pensioni, dopo la bocciatura della norma della legge Fornero che prevedeva il blocco delle indicizzazioni per le pensioni superiori a 2,8 volte l’assegno sociale. Questa bocciatura potrebbe avere importanti ripercussioni sulle casse della pubblica amministrazione, si parla, infatti, di una spesa che si aggira tra i 5 e i 10 miliardi di euro. La CGIL ha stimato, in via preliminare, l’importo da rimborsare in 9,7 miliardi di euro e un rimborso medio, per ciascun pensionato (5,5 milioni di pensionati in totale), di 1.779 euro.

Una delle possibili ipotesi sarebbe quella di cominciare a rimborsare i pensionati con gli assegni più bassi e, successivamente, pensare anche agli altri. Si tratterebbe di una sorta di rimborso a rate.

Written by Giuseppe Cubello

Studente all'Università Magna Graecia di Catanzaro. Innamorato dello sport. Sogno di diventare presto giornalista pubblicista.

kate middleton zio arrestato

Look da vip: Kate Middleton e l’outfit post parto che impazza tra le fashion addicted

lavora con noi

Milano Expo 2015, primo arresto: fermato ladro di pc, è un 26enne inglese