in

Riforma pensioni 2015, divieti di incarichi ai pensionati nelle PA tranne la scuola

Sulla Gazzetta Ufficiale è stata pubblicata l’attesa circolare del ministro della Pubblica amministrazione e Semplificazione Marianna Madia che disciplina i divieti di conferimento ai pensionati  di incarichi rilevanti nei vertici delle pubbliche amministrazioni. Questa circolare sul divieto degli incarichi ai pensionati era stata firmata dal ministro Madia lo scorso 4 dicembre 2014; la registrazione del provvedimento alla Corte dei Conti è invece del 20 gennaio 2015, ora la  pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, ma le nuove norme adesso definitive, sono efficaci a decorrere da giugno 2014, allorché è entrato in vigore il decreto legge sulla PA del ministro Madia che ha fissato i limiti  per evitare che il conferimento di incarichi a pensionati potesse essere utilizzato per aggirare i regolamenti sulla messa a riposo.  Dunque cominciano a raccogliersi i primi risultati della prima parte della Riforma della Pubblica amministrazione che prevede anche delle nuove forme di pensionamento a 62 anni per i dipendenti statali.
Mentre i riflettori si sono spostati sugli incarichi ai pensionati, l’Anief denuncia che le scuole italiane, ogni giorno con meno risorse, devono fare ricorso ad insegnanti in pensione per tenere a titolo gratuito corsi di potenziamento e di recupero. Marcello Pacifico, presidente dell’associazione sindacale professionale ha dichiarato: “Non abbiamo dubbi che degli ex docenti, forti della lunga esperienza lavorativa, possano condurre al meglio il ruolo per cui sono stati chiamati. Il punto capire perché ci si dimentica che ci sono oltre 60.000 docenti supplenti, selezionati e formati, laureati e abilitati, i quali per essere assunti a titolo definitivo sono costretti a ricorre al tribunale perché lo Stato li reputa invisibili?“.

L’Anief inoltre, da tempo, richiede al Governo Renzi nuovi interventi legislativi per modificare la tanto osteggiata Legge Fornero sulle pensioni, in particolare per quanto riguarda la possibilità di soluzioni per gli esodati, insegnanti Quota 96 della scuola e forme di pensione anticipata.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Uma Thurman prima e dopo la chirurgia: foto scioccanti!

sanremo 2015

Sanremo 2015, eliminazione Raf: il sostegno dei colleghi musicisti