in

Riforma pensioni 2015: ecco come i pensionati avranno i loro rimborsi

Continua a fare discutere la riforma pensioni 2015 e, dopo l’applicazione della sentenza della Consulta, bisogna cominciare a pensare come effettuare i rimborsi a quei pensionati che sono stati colpiti dalla riforma Fornero.

Ormai è questione di giorni per arrivare alla soluzione del caos sulle pensioni. Il problema è sul tavolo del premier Matteo Renzi che ieri ha avuto un colloquio col titolare dell’Economia, Pier Carlo Padoan, i quali hanno constatato che i margini giuridici per il problema ci sono. E’ stata definita la situazione per grandi linee: il governo apporterà alcune modifiche alle norme del decreto Monti e ricostruirà le pensioni di importo più basso (l’ipotesi fin ad ora circolata riguarda quelle tre volte maggiore il minimo), a discapito delle pensioni più elevate che, invece, manterranno il blocco della rivalutazione. Prevista, invece, una rivalutazione decrescente nella fascia intermedia: dal 95% per lo scaglione tra i 1.500 e i 2.000 euro, dal 75% tra i 2.000 e i 2.500 euro e dal 50% tra i 2.500 e i 3.000 euro.

Si parla di una possibile rateizzazione dei rimborsi pensionistici e la soluzione, che passerà per un decreto legge, è attesa a giorni. Per il momento, la proposta di risarcire solamente le pensioni più basse sembra essere condivisa in larga parte.

tatuaggio fan barbara durso

Barbara d’Urso Facebook: una fan si tatua il suo nome sul braccio

Gp Spagna Formula 1

Formula 1 Gp Spagna qualifiche: Rosberg in Pole davanti a Hamilton, terzo Vettel, male Raikkonen