in

Riforma pensioni 2015: Esodati e Opzione Donna, ecco le ultime novità

Le ultime news in materia di Riforma pensioni 2015 riguardano la questione “Esodati” e “Opzione Donna”. Dopo l’intervento della deputata Pd, Maria Luisa Gnecchi, firmataria dell’emendamento a favore del prepensionamento dei precoci senza penalizzazioni dal 2015 al 2017, che si è espressa anche in merito alla delicata questione dell’Opzione Donna, in fase di stallo per una mancata presa di posizione da parte dell’Inps, la situazione potrebbe finalmente smuoversi a favore della tanta anelata maggiore flessibilità in uscita.

L’Opzione Donna, che consente alle donne lavoratrici con 35 anni di versamenti di andare in pensione a 57 anni (58 se autonome) optando per il sistema contributivo, sarebbe dovuta terminare quest’anno. Ma dalle ultime indiscrezioni giunte dal Ministero dell’Economia, tutto lascerebbe pensare ad una proroga. L’Inps ha passato la palla al governo Renzi che quindi presto sarà chiamato in causa per decidere il da farsi. C’è chi spera davvero in una proroga o comunque in una qualche ridefinizione del regime pensionistico che consenta una uscita anticipata dal lavoro valida per tutti.

Gli Esodati della Riforma Fornero, invece, hanno tempo fino al 5 gennaio 2015 per presentare la domanda che consentirà loro di ottenere il beneficio della pensione. In virtù della legge 147/2014 che funge da deroga alla Riforma pensioni del governo Monti, infatti, saranno circa 32100 i lavoratori che, precedentemente esclusi, ora potranno accedere alla pensione con un anticipo che varia dai 2 ai 4 anni, usufruendo delle regole vigenti prima della legge Fornero.

Anticipazioni Beautiful martedì 30 Dicembre: Quinn rivela a Ridge della sua relazione con Bill

Amici 14 anticipazioni

Amici 14 Real Time: Kledi Kadiu da appuntamento al 12 gennaio dalle 13:50 (video)