in ,

Riforma pensioni 2015: legge Fornero rivista, approvato l’emendamento sulle pensioni d’oro

La commissione Bilancio oggi, 26 novembre 2014, ha approvato l’emendamento del governo nei confronti della revisione della legge Fornero, in merito alle cosiddette “pensioni d’oro”, percepite dagli alti funzionari di Stato. La nuova proposta stabilisce che, attraverso il passaggio verso il sistema contributivo nuovo, gli assegni percepiti non debbano avere un importo maggiore rispetto a quelli, invece, calcolati con il sistema retributivo precedente. Quando e come si applicherà il tetto?

A decorrere dal 2015 e nei confronti di tutti i trattamenti pensionistici; anche a quelli già liquidati? Sì. Inizialmente il ministro Maria Elena Boschi, insieme ad un parere favorevole del ministero del Lavoro, non aveva mutato l’opzione delle pensioni d’oro già attive o percepite, per non cadere nell’incostituzionalità, ma il Mef ha riformulato la proposta ed ora è definitiva.

Mauro Guerra, del Pd, ha definito, infatti, un subemendamento, precisando, appunto, la sezione relativa all’applicazione della norma che si riferisce anche alle pensioni già liquidate, e partirà dal primo gennaio 2015.

Cosa mangiare a Natale in Toscana

Menu natalizio Toscana

Caso Yara lettera famiglia Bossetti

Caso Yara news, 4 anni fa la scomparsa: la lettera della famiglia Bossetti ai suoi genitori