in

Riforma pensioni 2015 piano Renzi: opzione donna, class action, priorità esodati e tesoretto Def

Mercoledì 15 aprile, dovrebbe prendere il via la discussione sul disegno di legge in tema di pensionamenti anticipati e flessibili con il raggruppamento degli 11 disegni di legge già depositati. In questo modo si evidenzia come Governo e Parlamento si orientano a chiudere il capitolo della Riforma pensioni 2015 con la modifica della tanto contestata Legge Fornero nel prossimo autunno con la Legge di Stabilità.

Già del Documento economico e finanziario il Governo avrebbe individuato risorse aggiuntive per 1,5 miliardi che sembrerebbero utilizzabili per affrontare definitivamente il problema dei lavoratoti esodati. Mentre il leader del comitato opzione donna, Dianella Maroni esprime soddisfazione perché sarebbe pronto il procedimento di presentazione della class action conto l’Inps: “Si legge in ogni dove che il tema pensioni é dibattuto nelle sedi istituzionali e politiche, tutti i nostri interlocutori ci hanno dato ragione sempre, i comitati provinciali e regionali INPS hanno prodotto Odg a nostro favore e l’INPS stessa é in attesa di un ok dal ministero. Abbiamo fatto tutto ciò che potevamo, tante di noi si sono spese in prima persona rubando tempo alla loro vita per la causa di tutte. Ora aspettiamo una bella risposta positiva. Non può essere diversamente”.

Crescono le attese e le prospettive dei tanti lavoratori prossimi ad uscire dalla realtà lavorativa e nel dibattito politico e sociale oltre che sul piano istituzionale ci sono tante ipotesi di lavoro e buone intenzioni per arrivare ai fatti concreti sulla strada del superamento dei problemi creati dalla Legge Fornero.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Londra offerte Primo Maggio 2015

Primo maggio 2015 a Londra: offerte low cost, dai voli agli hotel

Youth - La giovinezza

Youth – La giovinezza: su Canale 5 l’anteprima mondiale del film di Paolo Sorrentino