in

Riforma pensioni 2015, proposta di Landini: pensione a 62 anni senza penalizzazioni

Il leader della Fiom, Maurizio Landini, ha rilasciato un’intervista a Radioarticolo1 in cui ha avanzato una proposta di riforma delle pensioni. Secondo il sindacalista le modifiche alla Legge Fornero dovrebbero consentire ai lavoratori di andare in pensione a 62 anni e senza alcuna penalizzazione. Mentre per i lavoratori che hanno svolto lavori usuranti dovrebbe essere prevista nuovamente la pensione di anzianità, cancellata dal ministro Fornero. Infine per quanto riguarda i giovani, Landini ha ribadito che per loro un sistema solo contributivo sarebbe insostenibile.

Tutte le ipotesi e le proposte avanzate in questi ultimi mesi con l’obiettivo di modificare la Legge Fornero in materia previdenziale hanno allarmato diverse categorie di lavoratori e pensionati. Alcuni cittadini di Mestre hanno scritto una lettera al premier Matteo Renzi, al presidente dell’Inps Tito Boeri e al ministro del Lavoro Giuliano Poletti, preoccupati di un possibile taglio alle loro pensioni, già liquidate, dopo alcune dichiarazioni del presidente Boeri.

I cittadini di Mestre si sono firmati “I 300 di Leonida” e hanno già subito una decurtazione costituita dal contributo di solidarietà previsto dalla Legge di Stabilità 2014. Il gruppo di pensionati si sta inoltre muovendo per presentare un ricorso alla Corte costituzionale affermando che un ricalcolo della loro pensione si porrebbe in contrasto con e disposizioni della Corte europea dei diritti dell’uomo.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Omicidio di Pordenone nei filanti potrebbe trovarsi il killer

Giallo di Pordenone ultime news a Chi l’ha visto?: intervistato l’autore del commento su Facebook

Aereo caduto in Provenza

Aereo caduto in Provenza: recuperati i primi corpi, “avevano le mascherine dell’ossigeno ?”