in

Riforma Pensioni 2015: Renzi vuole più flessibilità in uscita e andare in pensione prima

Si continua a parlare incessantemente della situazione molto complicata per quanto riguarda la riforma pensioni 2015 e il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, è convinto di poter trovare la soluzione, ottenendo maggiore flessibilità e libertà da parte dell’Inps per chi vuole andare in pensione prima, con una minima penalizzazione e per chi, invece, vuole andarci dopo, prendendo di più. “Il via libera da parte dell’UE dimostra che il provvedimento ci ridà credibilità. E’ un dovere dare a chi prende poco e non a chi ha una pensione di 5mila euro”.

A meno di 15 giorni dalle elezioni regionali, Matteo Renzi, a Porta a Porta ha discusso sugli argomenti più caldi e spinosi del momento. Sulle pensioni, il Presidente è stato molto attento a dosare le parole: “Potevamo fare lo scarica barile, dare la colpa ad altri e prendere tempo perché il tema è una buccia di banana – ammette il premier – invece ci siamo presi le responsabilità in faccia. Gli italiani capiscono che non ha senso spendere 18 miliardi per ridare i soldi a tutti i pensionati, anche a chi sta abbastanza bene o bene. Se in passato c’è gente che ha usufruito del diritto di andare in pensione a 40 anni non è giusto che le generazioni che vengono dopo ne paghino le conseguenze.”

Altro tipo di discorso, invece, per quanto riguarda l’intervento che il Governo sta studiando per la Legge Fornero: “L’impegno del governo è chiaro ed è: liberiamo dalla Fornero quella parte di persone che, accettando una piccola riduzione, può andare in pensione con un po’ più di flessibilità. Bisogna dire che se tu vai in pensione a questo livello prendi x. Se vai in pensione a questo altro livello, prendi questo. Scegli tu!” 

Seguici sul nostro canale Telegram

tirocini Regione Lazio 2015

Bando Torno Subito 2015: la Regione Lazio offre 1.000 tirocini a giovani disoccupati

Claudia Galanti critiche per le sue foto piccanti

Claudia Galanti foto piccanti su Instagram: è pioggia di critiche