in

Riforma pensioni 2015: resta poco a esodati e incapienti

Continua a far discutere il problema dei rimborsi per la riforma pensioni 2015 e dopo le parole del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, pare che ad esodati ed incapienti resti veramente poco su cui sperare. La situazione, comunque, dovrebbe trovare sbocchi nei prossimi giorni e nel Consiglio dei Ministri previsto per oggi, il Governo potrebbe presentare un provvedimento che definisca, finalmente, cosa si dovrà fare a seguito della bocciatura del blocco delle indicizzazioni delle pensioni degli anni 2012 e 2013, da parte della Consulta, nei confronti della Legge Fornero.

Prende pista, dunque, un’ipotesi molto strana: il rimborso, che non era previsto, ai pensionati potrebbe bloccare il ‘piano contro la povertà’, annunciato dal ministro del welfare, Giuliano Poletti. Ad andarci di sotto, quindi, potrebbero essere proprio gli esodati e gli incapienti, anche se, per il momento, questa rimane soltanto un’ipotesi. La situazione, comunque, va risolta il più velocemente possibile e si sta lavorando per arrivare ad una soluzione che, molto probabilmente però, lascerà qualcuno scontento.

Written by Giuseppe Cubello

Studente all'Università Magna Graecia di Catanzaro. Innamorato dello sport. Sogno di diventare presto giornalista pubblicista.

Cristiano Ronaldo e Irina Shayk, svelato il motivo della rottura: “Mi ha tradita!”

offerte di lavoro

Offerte di lavoro 2015 in Bayer e McDonald’s