in

Riforma pensioni 2015, ‘ritocchi’ alla Riforma Fornero in vista: l’appello di Treu

Per quanto riguarda la Riforma pensioni prevista nel 2015, benché nell’attuale Legge Finanziaria del governo Renzi non venga fatto alcun accenno alle pensioni anticipate, tuttavia si prospetta l’ipotesi di alcune novità sul fronte previdenziale, che prevederebbero – se andassero in porto – dei ‘ritocchi’ alla Riforma Fornero, e un intervento sulla flessibilità in uscita verso la pensione, “necessaria”, a detta del commissario straordinario INPS, Tiziano Treu.

Treu reputa quindi fattibile un parziale miglioramento della riforma pensioni Fornero. Tra le opzioni proposte, che nascono dall’idea di far pagare in parte lo Stato ed in parte il lavoratore, quella del “prestito previdenziale”: si tratterebbe di una sorta di prestito al lavoratore, poi restituito negli anni con la pensione. A 3 anni dal raggiungimento dei requisiti per la pensione, il lavoratore potrebbe lasciare il lavoro in anticipo, ricevendo dall’INPS un mini assegno fino alla maturazione di quello pieno, che verrebbe quindi decurtato mensilmente della parte anticipata.

giornata mondiale violenza donne

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne 2014: la programmazione tv, da Law&Order al documentario su Natascha Kampusch

calciomercato Inter Konoplyanka

Calciomercato Inter ultimissime: Cerci o Konoplyanka per fascia