in

Riforma pensioni 2015 ultime notizie: esodati e sindacati insoddisfatti dopo incontro al Mef, il Governo valuta soluzioni

Dopo il presidio della mattinata davanti al Ministero dell’Economia e delle Finanze e l’incontro con il sottosegretario al Tesoro, Pier Paolo Baretta, che ha avuto per tema la questione degli esodati, i sindacati hanno dichiarato tutta la loro insoddisfazione per i risultati della discussione e hanno deciso di continuare la loro protesta: “Serve una soluzione definitiva sugli esodati. E’ indegno lasciare le persone senza pensione e salario“. Il segretario della Cisl, Annamaria Furlan, ha invitato il Governo a prendere atto che la legge Fornero “va cambiata” mentre il presidente della Commissione della Camera Cesare Damiano che assieme alla Commissione ha incontrato una commissione sindacale pressa il Governo per adottare il provvedimento di settima salvaguardia degli esodati: “ora si tratta di accelerare i tempi. Ci sono interrogazioni urgenti ai ministri Poletti e Padoan che devono trovare risposta entro la prossima settimana”.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

In una nota congiunta dei ministeri dell’Economia e del Lavoro è stato comunicato che il Governo si sta adoperando a ricercare una soluzione utile alle situazioni di difficoltà di quei lavoratori esodati che hanno poche opportunità di ricollocamento e sono rimasti fuori dalle precedenti sei salvaguardie: “I Gabinetti dei ministeri dell’Economia e del Lavoro si sono confrontati nella giornata di ieri per valutare il problema dei lavoratori rimasti senza occupazione nel 2011, con scarse possibilità di ricollocamento sul mercato del lavoro e prossimi alla pensione senza però averne maturato i requisiti. Dopo le modifiche al sistema previdenziale introdotte dalla legge Fornero alla fine del 2011, i governi e il Parlamento sono intervenuti con sei distinti provvedimenti di salvaguardia a tutela dei lavoratori che avevano sottoscritto collettivamente accordi di incentivo all’esodo. Il governo sta attualmente valutando una soluzione. Il ministro Padoan e il ministro Poletti stanno seguendo i lavori con l’obiettivo di dare una risposta alle situazioni di disagio”.

Nel corso dei lavori pomeridiani nell’Aula della Camera i deputati della Lega, mentre l’onorevole Giorgio Sorial del Movimento 5 Stelle stava intervenendo sulla questione degli esodati, hanno espresso la loro protesta occupando i banchi del Governo, mostrando alcuni manifestini con su scritto: “Renzi ladro di pensioni”. I deputati della Lega hanno terminato la protesta, quando, così come spiega il loro capogruppo Massimiliano Fedriga: “Erano arrivati i commessi per farci alzare di peso. Non facciamo le risse con loro come i colleghi di M5S, noi abbiamo una dignità…”.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Itinerari di viaggio in autunno: agriturismi in Toscana, le migliori offerte

Itinerari di viaggio in autunno: agriturismi in Toscana, le migliori offerte

emoji apple

iPhone 6s e iPad Italia news: nuove emoji per il melafonino