in

Riforma pensioni 2015 ultime notizie: esodati in mobilitazione a Roma il 21 luglio per la settima salvaguardia

La riforma delle pensioni continua ad essere al centro del dibattito politico e sindacale. Così come riportato dal portale PensioniOggi.it, le ultime novità riguarderebbero gli esodati, pronti a manifestare a Roma martedì 21 luglio 2015 a sostegno della settima salvaguardia.

Di cosa si tratterebbe? La mobilitazione è stata indetta affinché la Commissione Lavoro alla Camera possa presto trovare una soluzione per quei 49.500 lavoratori che non sono potuti accedere alle varie salvaguardie precedenti, ovvero alla possibilità di rientrare, in via eccezionale, alle regole di pensionamento pre-Fornero, vantaggio che permetterebbe loro di accedere anticipatamente alla pensione rispetto a quanto consentito dalla normativa in vigore.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

Gli esodati, e in particolare quelli certificati dall’Inps il 15 ottobre scorso, sono pronti a protestare sia contro il continuo rinvio dei lavori alla Commissione Lavoro alla Camera – dove sono due le proposte di legge che devono essere ancora discusse – sia per i ritardi dell’Inps, che ancora non è riuscito a certificare i risparmi accumulati nelle sei salvaguardie precedenti, risparmi che dovrebbero essere utilizzati per sovvenzionare quest’ultima misura.

Il presidio è in programma dapprima a Piazza Montecitorio, dalle 9 alle 13, di fronte alla Camera dei Deputati. In seguito la mobilitazione dei Comitati continuerà davanti al Ministero del Lavoro.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Moussa Sissoko

Calciomercato estero, Barcellona: Bartomeu presidente, si molla Pogba?

Totti Spalletti Roma

Calciomercato Roma ultimissime: Totti, super offerta dell’Antalyaspor