in

Riforma pensioni 2015 ultime notizie: pensione anticipata per le donne nel privato a rischio

Arrivano altre notizie riguardanti il tema riforma pensioni 2015. Come riportato da PensioniOggi, il 2016 dovrebbe essere l’anno di un ulteriore innalzamento dell’età pensionabile per i lavoratori iscritti alla previdenza pubblica, se non dovessero esserci delle modifiche importanti nei mesi a venire. La novità più importante è l’aumento di 4 mesi di tutti i requisiti per raggiungere la pensione di vecchiaia e la pensione anticipata. Questo è quanto confermato dal decreto ministeriale del dicembre 2014.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

Tale aumento, sarà poi abbinato all’incremento dell’età pensionabile di vecchiaia delle donne, lavoratrici dipendenti e per le donne nel privato. Per quanto riguarda la prima categoria si passerà dagli attuali 63 anni e 9 mesi ad un’età di 65 anni e 7 mesi, per le seconde, invece, si passerà dagli attuali 64 anni e 9 mesi ai 66 anni e 1 mese. Circa due anni in più rispetto alla situazione attuale. Per lavoratori e lavoratrici del pubblico impiego, l’uscita di vecchiaia sarà a 66 anni e 7 mesi.

Le lavoratrici però, dovranno subire un’ulteriore stretta, dovuta al blocco dell’opzione donna. Infatti, è prevista la scadenza della possibilità di chiedere la pensione a 57 anni e 35 di contributi in cambio dell’assegno calcolato col sistema contributivo. Dal 2016, questo tipo di soluzione verrà messa da parte, a meno che non venga fatto un intervento da parte del Governo sulla c.d. flessibilità in uscita. Per il discorso relativo alla pensione anticipata, sarà necessario avere 42 anni e 10 mesi di contributi per i lavoratori, 41 anni e 10 mesi per le lavoratrici.

Written by Giuseppe Cubello

Studente all'Università Magna Graecia di Catanzaro. Innamorato dello sport. Sogno di diventare presto giornalista pubblicista.

concorso categorie protette 2015

Categorie protette assunzioni 2015: opportunità di lavoro con il concorso MIBACT

squadra antimafia 7

Squadra Antimafia 7 anticipazioni: Marco Bocci lascerà la serie?