in

Riforma pensioni 2015 ultime notizie: precoci ed età pensionabile, Gianfranco Librandi contro Susanna Camusso

Non è piaciuto a tutti quanto sostenuto da Susanna Camusso in un’intervista rilasciata pochi giorni fa a Il Corriere dell Sera, in merito alla riforma delle pensioni e all’urgenza di intervenire per correggere l’età pensionabile, ribadendo la necessità di creare nuovi meccanismi di flessibilità in uscita e senza penalizzazioni innanzitutto per i lavoratori precoci, per i quali è “impossibile andare in pensione a 67 anni”.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

L’ultimo a rispondere al Segretario della CGIL è stato Gianfranco Librandi di Scelta Civica, secondo il quale il sindacato continuerebbe ad avere “il solito atteggiamento conservatore”. Così come riportato sul portale PensioniBlog.it, l’onorevole proporrebbe come “sfida dei prossimi anni e decenni non quella di ridurre l’età pensionabile per questa o quella categoria di lavoratori, come propone Camusso”, ma piuttosto quella “di creare gli incentivi anche fiscali” a favore di tutti i lavoratori più anziani e nei settori usuranti, affinché le aziende li possano destinare a mansioni meno dure. L’obiettivo? Creare politiche innovative per “l’invecchiamento attivo” che riescano a valorizzare il lavoratore anche prossimo alla pensione, rispettandone le “possibilità psicofisiche”.

Un obiettivo di certo ambizioso. Chi l’avrà vinta?

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

startup italia novagenit dac

Startup Italia, DAC di Novagenit: un gel che combatte le infezioni alle protesi

China Cup 2017 giocatori Serie A

Serie A, la top 11 degli acquisti del calciomercato 2015: da Reina a Bacca