in

Riforma pensioni 2015 ultime notizie: quota 100, flessibilità in uscita e pensionamento anticipato di 10 anni

Per particolari categorie di lavoratori presto potrebbe presentarsi l’opportunità di uscire dal lavoro per il pensionamento, 10 anni prima. Un emendamento al ddl sulla concorrenza sulla portabilità dei fondi pensione porta da 48 mesi a 24 il periodo di disoccupazione e da 10 a 5 anni gli anni che possono mancare per la maturazione dell’età necessaria della pensione, mentre nei regolamenti dei fondi pensione complementare è previsto che si possa accedere alla pensione con dieci anni di anticipo. Questa forma di pensionamento potrebbe essere scelta da molti lavoratori che trovano i requisiti necessari attualmente per uscire da lavoro troppo pesanti e rigidi.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

Se un lavoratore dipendente che aderisce ad un fondo pensione si trova disoccupato da almeno due anni e nel corso del 2015 ha raggiunto l’età di 56 anni e tre mesi, considerato che ad oggi l’età necessaria per la pensione di vecchiaia è 66 anni e tre mesi, può percepire la pensione complementare. Tutto questo mentre migliaia di lavoratori aspettano febbrilmente modifiche alla Legge Fornero con il sistema delle quote o con il contributivo, piuttosto che la mini pensione o l’assegno universale per gli over 55.

Si può anticipare l’uscita dal lavoro anche attraverso la ricongiunzione di diverse contribuzioni per ottenere una sola prestazione previdenziale, sommando le contribuzioni versate in diversi enti previdenziali in una sola gestione per arrivare più facilmente ai 42 anni o 41 e mezzo di contribuzione per la pensione anticipata. Il sistema della totalizzazione diverso dalla ricongiunzione è gratuito e non passa i contributi da una gestione all’altra, ma rende possibile il calcolo del trattamento pensionistico con il metodo contributivo, consentendo di andare in pensione a 40 anni e tre mesi di contributi e una finestra mobile di 21 mesi, senza limiti di età anagrafica o con 65 anni e 3 mesi e 20 anni di contributi, con una finestra mobile di 18 mesi.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

allarme alga tossica nel mare pugliese

Allarme alga tossica in Puglia: ecco quali sono le aree più colpite

Ultime notizie calciomercato Lazio: l’ultimo obiettivo è Baez