in

Riforma pensioni 2015 ultime notizie: Tito Boeri e la flessibilità in uscita che non piace ai sindacati

La riforma delle pensioni continua a infiammare gli animi. Mentre sindacati e pensionati hanno cominciato proprio oggi a scendere in piazza per manifestare il proprio dissenso alle proposte avanzate da Tito Boeri, proviamo a fare chiarezza su uno degli aspetti più contestati del piano delle riforme: il principio della flessibilità sostenibile.

Il presidente dell’Inps avrebbe ipotizzato un ricalcolo dell’assegno pensionistico per quanti, ormai a ridosso della pensione, desiderino lasciare il luogo di lavoro anticipatamente rispetto ai limiti attualmente previsti dalla normativa vigente. In altre parole, alla flessibilità in uscita dovrà corrispondere una decurtazione dell’assegno dovuta alla “spalmatura” dei contributi lungo un arco di tempo più ampio. Così come riportato sulla relazione annuale dello stesso Boeri, il ricalcolo proposto andrebbe incontro all’esigenza di quanti hanno intenzione “di dedicare meno tempo al lavoro verso la fine della propria carriera, senza per questo gravare sulle generazioni future”. Secondo quanto sostenuto dal professore, si tratterebbe di una flessibilità sostenibile necessaria a contenere il debito pensionistico.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

Com’è prevedibile le nuove forme di flessibilità non piacciono ai sindacati, uniti nel chiedere l’accesso flessibile alle pensioni per i lavoratori precoci senza penalizzazioni e la garanzia che 41 anni di contributi siano sufficienti per allontanarsi dal mondo del lavoro. Inoltre serpeggia il dubbio che questo sistema contributivo possa comportare delle penalizzazioni superiori al 3,5% per i pensionati, come riportato da Blastingnews.com.

Il governo riuscirà a trovare un compromesso tra la necessità di far quadrare i conti pubblici e le esigenze manifestate dai sindacati e dal popolo dei pensionati? Ancora è presto per dirlo.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Calciomercato Milan News

Calciomercato Milan News: tutto su Abdennour dopo il no per Romagnoli

Startup: Wayonara, il primo travel social commerce in Italia