in

Riforma pensioni 2015 ultime novità: esodati ed Opzione Donna attesa per concrete risposte dal Governo

Oggi un nuovo appuntamento importante attende i pensionandi in attesa di risposte da parte del Governo. In particolar modo, gli esodati si aspettano di avere ulteriori chiarimenti dal question time che si svolgerà oggi alla Camera dei Deputati a partire dalle 15 e a cui dovrebbe rispondere il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan. L’importante esponente del Governo dovrebbe dare chiarimenti non soltanto sul reperimento dei fondi per finanziare il provvedimento di settima salvaguardia per gli esodati e sulla destinazione delle risorse residue delle precedenti misure, ma anche sulla riforma pensionistica con un occhio di riguardo alla connessione tra età pensionabile e speranza di vita media.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

Dopo la giornata di mobilitazione di ieri che ha visto uniti nella protesta le lavoratrici del comitato opzione donna, gli esodati ed i precoci che hanno incontrato diversi esponenti politici, la situazione resta incerta. Il Governo non ha effettuato nessun passo concreto per definire una soluzione che secondo il responsabile economico del Partito Democratico, Filippo Taddei, “dovrebbe essere strutturale”. Il sottosegretario Pier Paolo Baretta ha proposto un nuovo incontro tra quindici giorni, probabilmente in attesa che si decida all’interno dello stesso Governo come affrontare la problematica degli esodati e dell’Opzione Donna. In proposito Baretta ha commentato: “L’orientamento non c’è ancora, è per questo che mi sono riservato 15 giorni di tempo, perché il nodo più che tecnico è politico”.

Le richieste dei lavoratori sono chiare: l’approvazione della settima salvaguardia e il superamento dell’interpretazione restrittiva data dall’Inps che lascia fuori dal regime Opzione Donne le lavoratrici che hanno maturato i requisiti nel 2015. Così come si deve risolvere la questione dei quasi tremila lavoratori rimasti fuori dalla sesta salvaguardia perché oltre i 1800 previsti. Con questi problemi rimasti in sospeso proseguirà senza sosta la protesta dei lavoratori. Allo stesso modo le attenzioni sono concentrate sulla questione centrale sulla flessibilità in uscita per la quale in Governo dovrà assumere una posizione chiara e definitiva.

Vacanze al mare ottobre 2015: offerte low cost, da Cipro alle isole Fiji

Vacanze al mare ottobre 2015: offerte low cost, da Cipro alle isole Fiji

pesticidi rischio diabete

Diabete rischio: l’esposizione ai pesticidi lo aumenta