in

Riforma pensioni 2015 ultime novità: flessibilità, misure in arrivo per esodati, donne e disoccupati, in attesa i precoci

Il responsabile del dipartimento economico del Partito Democratico, Filippo Taddei, tra i più impegnati nel lavoro di stesura della Legge di Stabilità 2016, ha confermato che il capitolo di riforma del sistema previdenziale non prevederà operazioni transitorie bensì si tratterà di un intervento strutturale destinato a permanere nel tempo. Nella metà della settimana il premier Matteo Renzi dovrebbe riunire l’incontro tra i ministri interessati e definire quali misure sulla maggiore flessibilità del sistema previdenziale inserire nella Legge di Stabilità che sarà presentata in Parlamento prima del 25 ottobre.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

Le risorse da impegnare nel capitolo previdenza si dovrebbero aggirare sui due miliardi di euro e riguardare una vasta platea di pensionandi. Il ministero del Lavoro e quello dell’Economia, che si sarebbero riuniti nella giornata odierna hanno garantito sulle risorse per la settima salvaguardia dei lavoratori esodati.

Dopo che l’Inps ha chiarito che le domande per il sistema Opzione Donna, presentate dalle lavoratrici che hanno già maturato o matureranno i requisiti entro il 31 dicembre 2015, potranno essere accolte, ora dovrebbe essere varata una nuova misura di flessibilità per le donne, che sono state le più penalizzate dalla rigida riforma Fornero. Si andrebbe a prevedere la possibilità di uscire anticipatamente dal lavoro con 62 63 anni di età e 35 di contributi con una decurtazione della pensione intorno al 10% e non con il ricalcolo contributivo come avviene attualmente.

belen rodriguez senza veli, belen rodriguez, tu si que vales

Belen Rodriguez senza veli con l’influenza

Champions League sorteggio gironi

Champions League: il Bayern vola con Lewandowski, crollano Chelsea e Arsenal