in

Riforma pensioni 2015 ultime novità: flessibilità più probabile con penalizzazione al 3%, tutele per i precoci e gli usuranti

Ormai si è giunti alla fase decisiva della lunga discussione sul tema della riforma pensioni 2015. Più o meno tra un mese il Governo presenterà al Parlamento il Documento economico e finanziario e la Legge di Stabilità, in quel momento si capirà quante risorse sono state rese disponibili e quali misure concrete potranno essere introdotte nel capitolo riguardante la previdenza. In questa fase il premier Renzi e il ministro dell’Economia Padoan mantengono una posizione di grande prudenza sulla questione.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

Comunque la necessità di alleggerire la riforma Fornero non è disconosciuta quasi da nessuno e soprattutto i sindacati ed anche le imprese chiedono per i lavoratori una maggiore possibilità di accesso al pensionamento anticipato, anche per sbloccare un mercato del lavoro diventato troppo asfittico. Così come ha affermato il ministro Poletti si deve trovare un modo come coniugare maggiore flessibilità in uscita, opportunità di inserimento lavorativo dei giovani e sostenibilità della finanza pubblica: “Aver innalzato seccamente l’età pensionabile ha inevitabilmente ridotto il turn over, ridotto la possibilità per i giovani di entrare al lavoro, dobbiamo trovare un punto di equilibrio tra la legittima giusta esigenza di avere flessibilità in uscita e dall’altra parte la modalità per realizzare questa operazione perchè sappiamo che c’è un tema di compatibilità economiche e quindi di priorità”.

Se come dichiarato da premier Renzi l‘Unione europea ci concederà di sforare dell’1% il Patto di Stabilità ci potranno essere i margini per una flessibilità utile per i lavoratori, non con il sistema contributivo, la Quota 41 per i lavoratori precoci e qualche forma di tutela per i lavori usuranti e magari una penalizzazione intorno al 3% per ogni anno di anticipo, partendo dai 62, rispetto ai 66 anni attuali.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

immigrati milano

Milano, Immigrati: sino a mille euro per un “passaggio” oltre i confini

Luna Rossa e Superluna: il 28 Settembre occhi al cielo per vedere la “Luna di Sangue”