in

Riforma pensioni 2015 ultime novità: lavoratori precoci sul piede di guerra contro la proposta Boeri

Il “Piano” presentato dl presidente dell’Inps, Tito Boeri, sta infuocando il dibattito sul tema della riforma pensioni 2015. In particolare la problematica della flessibilità è diventato il tema centrale su cui la proposta del professore bocconiano meno convince i lavoratori che hanno formato dei gruppi su Facebook. Così Il gruppo “Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti” ha subito pubblicato il proprio “no al contributivo”.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

Dal canto suo, Boeri, continua a ribadire che la flessibilità può essere sostenibile solo sulla base di un ricalcolo dell’assegno pensionistico su base contributiva. Questo si traduce in un abbandono della tanto agognata quota 41 per i lavoratori precoci con la beffa di una sforbiciata sul proprio assegno. L’allarme dei lavoratori si è rafforzato dopo che il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ha fatto sapere che per modificare la Legge Fornero le proposte di Boeri saranno prese in considerazione dal Governo. Mentre Cessare Damiano, presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, si è schierato contro il sistema contributivo che a suo parere, non risolverebbe le storture create dall’attuale sistema previdenziale, anzi ne andrebbe a creare delle altre.

A sostegno del “Piano” di Boeri si è schierato il sottosegretario all’Economi, Enrico Zanetti, che ha tacciato come impossibili le proposte di Cesare Damiano. Tuttavia al momento non è stato deciso nulla e il nutrito numero di lavoratori aderenti al gruppo di Facebook hanno elaborato tre controproposte che vogliono far conoscere. –Riavere la restituzione degli anni di contributi versati. Rivendicando il lavoratori la possibilità di amministrare i propri soldi. – Protesta nazionale contro la proposta Boeri che rischia di penalizzare coloro che hanno iniziato a lavorare prima. –Cancellazione della penalizzazione per l’accesso alla pensione anticipata secondo la vigente legislazione

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Mario Balotelli dedica al padre scomparso

Mario Balotelli padre scomparso: il calciatore fa incidere il nome “Franco” sulle sue scarpe

vacanze in Valtellina estate 2015

Vacanze in montagna estate 2015 con bambini: offerte dal Piemonte alla Valtellina