in

Riforma pensioni 2015 ultime novità, Matteo Renzi assicura flessibilità in uscita e nessun taglio

Il premier Matteo Renzi sempre più spesso negli ultimi giorni sta intervenendo sul tema della previdenza, l’ormai tanto attesa riforma delle pensioni è a pieno titolo nell’agenda del Governo. Il primo ministro ospite della trasmissione televisiva di Retequattro “Quinta Colonna” ha confermato: “Nessuno tocca le pensioni. Non ci saranno soldi presi dalle pensioni”.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

Dopo il decreto sui rimborsi, conseguente alla sentenza della Corte Costituzionale che ha cassato la perequazione decisa nel 2011 dal governo Monti, Matteo Renzi ha precisato che “Quattromilioniesettecentomila pensionati hanno visto il blocco delle indicizzazioni. Tremilioniesettecentomila riceveranno un una tantum che andrà da trecentocinquanta a settecento euro a partire da agosto”.

Il nodo pensioni come c’era da aspettarselo è entrato nel dibattito tra i candidati alle elezioni regionali del 31 Maggio 2015. Si pensi che la Regione Liguria ha il più alto numero di pensionati, ragione per cui ieri sera su Sky tg24 nel confronto tra i candidati a Presidente della Regione, Raffaella Paita, candidata del Partito democratico, ha affermato: “I pensionati italiani sono stati “truffati da Berlusconi”, mentre Giovanni Toti, di Forza Italia, candidato del centrodestra ha replicato: “I pensionati sono i veri maltrattati dal Governo Renzi”. “E’ giusto che i pensionati vengano indennizzati” ha detto Luca Pastorino, ex Pd, riferendosi alla sentenza della Corte Costituzionale . Mentre Alice Salvatore, candidata per i 5 Stelle di Beppe Grillo, ha risposto “i rimborsi sono assolutamente iniqui”.

Seguici sul nostro canale Telegram

Milan News

Milan News, Adil Rami shock: “Se resta Inzaghi, io me ne vado”

tendenze estate 2015, capelli mossi estate 2015

Capelli estate 2015: ricci al mare, come disciplinarli senza appesantirli