in

Riforma pensioni 2015 ultime novità: uscita anticipata dal lavoro per tutti e misure ad hoc per lavoratori precoci e donne

Il premier Matteo Renzi e il suo governo sono impegnati a trovare delle misure equilibrate e sostenibili per modificare in maniera strutturale la riforma delle pensioni varata nel 2011 dal governo Monti e il suo ministro del lavoro Elsa Fornero. Anche se ancora oggi permane il problema della scarsità di risorse, la situazione attuale sembra non richiedere così tanti sacrifici e risparmi di spesa come nel novembre del 2011. Il presidente dell’Inps, Tito Boeri, ha indicato alcune ipotesi di tagli ad alcune iniquità del sistema previdenziale che possono consentire di recuperare risorse per finanziare alcune importanti misure di riforma.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

Le questioni principali sul tappeto sono quelle dei lavoratori precoci per cui non c’è altra soluzione che quella di adottare la cosiddetta Quota 41, cioè permettere a questi lavoratori di andare in pensione avendo maturato 41 anni di contribuzione indipendentemente dalla loro età anagrafica e quella di una flessibilità in uscita verso il pensionamento che prevede una penalizzazione sull’assegno pensionistico in cambio di un’uscita anticipata con un’età minima di 62 anni e una contribuzione di almeno 35.

Per quanto concerne la cosiddetta opzione donna che riguarda l’accesso al pensionamento delle lavoratrici pubbliche e private, la questione è diversa perché questa misura non necessita di un provvedimento legislativo, ma semplicemente che l’Inps ritiri la circolare che limita l’esercizio di questa opportunità fino al 31 dicembre 2015. I sindacati, inoltre, continuano a reclamare che venga cambiato il recente decreto sui rimborsi seguito alla decisione della Consulta sull’illegittimità della perequazione, chiedendo che si possa recuperare l’intera somma oggetto delle trattenute.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

renzi grandi opere ultime news

Riforma scuola 2015: assunzioni rinviate per 100mila precari, Renzi accusa i troppi emendamenti

Caso Guerrina Piscaglia

Guerrina Piscaglia ultime news: riprendono le ricerche del corpo, ecco dove