in

Riforma pensioni 2016 ultime notizie: Maurizio Landini chiede che il sindacato si mobiliti per cambiare la Legge Fornero

Maurizio Landini, leader dei lavoratori metalmeccanici della Fiom-Cgil, nella manifestazione che la sua organizzazione ha promosso ieri a Roma, per protestare contro la manovra finanziaria del governo di Matteo Renzi, ha chiesto a tutte le confederazioni sindacali di promuovere unitariamente iniziative di mobilitazione. Secondo il segretario della Fiom, tutto il sindacato deve attivare la sua capacità di iniziativa per cambiare la Legge Fornero, abbassando l’età pensionabile anche con il ritorno alle pensioni di anzianità almeno per i lavori usuranti.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Dal palco della manifestazione, Landini ha affermato: “La Riforma pensioni fatta dal governo Monti non è una riforma è sbagliata. Si deve ridurre l’età pensionabile non è vero che i lavori sono tutti uguali dipende dal lavoro che fai. Il sistema contributivo è un sistema che non sta in piedi in nessun Paese d’Europa. E’ necessario riconoscere gli errori fatti e aprire una mobilitazione in questo Paese. Se mandiamo in pensione le persone sappiamo che i giovani possono andare a lavorare”.

Giuliano Cazzola, esperto di lavoro e di previdenza, alle proposte del piano Boeri ha obiettato che la differenza nella condizione tra i giovani e gli anziani non si colma con le regole in materia pensionistica, ma attraverso quelle che riguardano l’ingresso e la permanenza nel mercato del lavoro, durante la propria carriera lavorativa. Perciò occorre rivedere tutto l’attuale sistema di welfare, a partire dagli ammortizzatori sociali, le politiche attive del lavoro, la formazione e la riqualificazione.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

ricette vegetariane light

Ricette veloci vegetariane: menù gustoso e light

Mark Zuckerberg

Mark Zuckerberg lascia Facebook per un po’: “Due mesi di paternità per mia figlia”