in

Riforma pensioni 2016 ultime notizie: pensione di reversibilità, che cosa potrebbe cambiare e perché il Governo Renzi viene attaccato

Arrivano nuove indiscrezioni sul tema riforma pensioni 2016 e non sono positive. Per i sindacati, infatti, si tratta già di una vera e propria “rapina legalizzata” soprattutto ai danni delle donne. Già, perché la pensione di reversibilità, da sempre una prestazione riconosciuta ai coniugi dei pensionati deceduti (finanziata con la contribuzione), rischia di diventare un altro dei tanti sostegni che cominceranno ad essere considerati assistenziali. Cosa comporta tutto ciò?

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

É stato il segretario Cgil Ivan Pedretti a fare chiarezza sulla questione: “L’accesso alla pensione di reversibilità d’ora in poi sarà legata all’ Isee, per il quale conta il reddito familiare e non quello individuale. Di conseguenza il numero di coloro che vi avranno accesso inevitabilmente si ridurrà e saranno tante le persone che non si vedranno più garantito questo diritto”.

Le vedove con i redditi più alti rischieranno, dunque, di non percepire più la pensione di reversibilità. Ancora non si conoscono i dettagli di questa manovra del Governo Renzi, ma l’unica cosa certa è che, come dichiarato dallo stesso Pedretti, il governo punta alla reversibilità per fare cassa. Seguiranno sicuramente aggiornamenti nei prossimi giorni.

Written by Giuseppe Cubello

Studente all'Università Magna Graecia di Catanzaro. Innamorato dello sport. Sogno di diventare presto giornalista pubblicista.

Calciomercato Juventus

Juventus news, Zaza dopo Juventus – Napoli: ‘Ora convinco Conte’

Champions League

Bayern Monaco, Guardiola a rischio esonero: c’è di mezzo un’italiana