in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Cgil Cisl e Uil pronti a una grande vertenza su pensioni e previdenza

Il nuovo rapporto dell’Ocse Pensions At a Glance che chiede all’Italia di fare qualche altro sforzo per quanto riguarda le pensioni, perché valuta il nostro sistema ancora un po’ sbilanciato dal punto di vista finanziario e l’allarme lanciato da Tito Boeri sul rischio povertà per i giovani quando dovranno andare in pensione convincono ancora di più i sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil a rilanciare la loro iniziativa sul tema della previdenza. Nelle tre iniziative unitarie che il 17 dicembre si svolgeranno a Torino, Firenze e Bari si cercherà di preparare una piattaforma comune per un confronto forte con il Governo.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Vera Lamonica della Cgil, ha lanciato un allarme:  “La vera o supposta scientificità dei rapporti economici internazionali può essere la chiave che apre la porta ad altri giri di vite, dopo il bagno di sangue che le riforme Monti-Fornero hanno rappresentato per molte lavoratrici e lavoratori italiani”. La stessa sindacalista invece sottolinea l’insufficienza di alcune prestazioni previdenziali: “disoccupazione, precarietà, lavoro povero e buchi contributivi, anche per le attività di cura delle donne, mettono seriamente a rischio il futuro pensionistico di fasce amplissime della popolazione italiana. E se questo è il vero problema allora occorre invertire la logica che ha guidato le riforme di questi anni: basta allarmi sulla tenuta finanziaria del sistema che sollecitano politiche di prelievo per fare cassa, come è stato abbondantemente fatto in Italia”. 

La Cisl e la Uil ribadiscono le loro critiche al Governo per non avere affrontato la riforma pensioni già nella Legge di Stabilità. Annamaria Furlan, segretaria della Cisl in un comunicato ha scritto:Il Governo ha deluso le promesse di una revisione della Legge Fornero. E’ arrivato il momento di attuare una riforma radicale della normativa vigente che dia risposte concrete sul necessario tasso di solidarietà da restituire al sistema, a partire dal sostegno ai periodi di assenza contributiva, di intermittenza nel lavoro, di riconoscimento del lavoro di cura. La Uil contesta le restrizioni al tur-nover ella P.A., che non va incontro al tema dell’occupazione giovanile: “Anche per questo è necessario abbassare al più presto l’età di accesso, con una vera flessibilità che differenzi tra i lavori e non ne scarichi i costi sui lavoratori”.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

ricette la prova del cuoco

Ricette Anna Moroni a La prova del cuoco: quiches di Porri

Moto 2

Valentino Rossi news: il fratello Luca Marini correrà in Moto 2