in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: ecco i provvedimenti che si potrebbero recuperare in Parlamento

La Legge di Stabilità varata dal Governo inizierà il percorso parlamentare per la sua approvazione a partire dal Senato la settimana prossima. In materia di pensioni riparte la discussione, sia sulla flessibilità in uscita che sulla misura di settima salvaguardia degli esodati, in Commissione Lavoro alla Camera sotto la presidenza dell’ex ministro del Welfare Cesare Damiano. Già domani, si svolgeranno alcune audizioni, sul tema della flessibilità saranno ascoltate le rappresentanze della Cida, dei Cobas e della Confsal. Il prossimo mercoledì proseguirà, in sede referente, l’esame del provvedimento sulla salvaguardia degli esodati su cui si è raggiunto un accordo tra i gruppi parlamentari.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2015

Il provvedimento era già pronto per l’approvazione, ma il Governo ha tardato a trasmettere la relazione tecnica per calcolare le economie delle precedenti salvaguardie. Poiché il Governo ha inserito nella manovra finanziaria solo alcune delle provvidenze degli esodati adottate dalla Commissione Lavoro, questo ritardo potrà offrire alla Commissione la possibilità di riproporre le misure escluse dal Governo come emendamenti alla Legge di Stabilità.

Il Governo ha escluso alcune misure che non riguardavano semplicemente la vera e propria salvaguardia come la Quota 96 per i 2.500 lavoratori della scuola, l’estensione della pensione a 64 anni per il pubblico impiego, gli incentivi pensionistici per i macchinisti delle ferrovie, e il congelamento della penalizzazione per i lavoratori che hanno lasciato il lavoro prima del 2015. Questi provvedimenti possono essere riproposti e recuperati nella discussione parlamentare sulla Legge di Stabilità. Pure per la vera e propria salvaguardia il Governo ha fissato dei paletti non previsti dalla Commissione Lavoro come la limitazione della tutela della salvaguardia solo per i lavoratori che nel 2011 si trovavano in congedo per assistere figli gravemente disabili. Mentre la questione dei lavoratori della certificazione della DTL dovrebbe essere risolta in sede amministrativa così come chiarito dal ministro Giuliano Poletti.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

città italiane dove l'autunno è bellissimo

7 città italiane da visitare in autunno, tra sapori autentici e colori struggenti

Dinamo Kiev – Chelsea: orario, diretta tv, streaming gratis e ultime news Champions League