in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: esodati, lavoratori precoci, Opzione Donna, le storture risolte entro marzo

La tematica delle pensioni è stata ancora una volta trattata dalla trasmissione “Mi manda RaiTre”, condotta da Elsa Di Gati. I nodi centrali che sono stati affrontati hanno riguardato gli esodati non ancora salvaguardati, rimasti fuori dai precedenti provvedimenti, che si ritrovano a dover affrontare una contribuzione volontaria per raggiungere i requisiti richiesti dalla legge Fornero, ma che non hanno un reddito lavorativo o pensionistico. In questi condizioni secondo le stesse stime dei tecnici dei ministeri dell’Economia si ritrovano circa 24 mila lavoratori.

 LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Nello studio di “Mi manda RaiTre” il sottosegretario all’Economia e Finanza, Paola De Micheli, ha dichiarato che la vera sfida del 2016 per il Governo è quello di riuscire a mandare in pensione quella generazione di lavoratori che sta pagando il costo di scelte sbagliate fatte in precedenza. Il sottosegretario ha anche ammesso che le soluzioni non potranno che essere progressive, ma è obiettivo politico del governo di Matteo Renzi provare a correggere le distorsioni provocate dalla riforma Fornero.

Elsa Di Gati ha anche ospitato una lavoratrice precoce e una delle rappresentanti dell’Opzione Donna Proroga al 2018. La prima ha ribadito la loro richiesta della Quota 41 senza limiti anagrafici e senza penalizzazioni, la seconda la proroga di Opzione Donna al 2018. Il sottosegretario De Micheli sulla questione dei precoci ha assicurato, parlando in generale della discussione sulla proposta avanzata da Cesare Damiano, che sarà approfondita entro la primavera prossima. Mentre sulla richiesta della proroga del regime Opzione Donna e su quella di farlo diventare una delle possibili vie da varare per consentire di andare in pensione, facoltativamente, con una decurtazione dell’assegno di circa il 30% e sulla base di un calcolo esclusivamente contributivo, il rappresentante del Governo ha risposto che sarebbero auspicabili dei requisiti per la flessibilità uguali per tutti, poiché creando categorie si rischia di generare ulteriori ingiustizie.

Calciomercato Juventus News

Calciomercato Juventus News: Sensi c’è la sinergia col Sassuolo, a giugno arriva Saponara

Hugh Laurie

Dottor House rimette il camice: Hugh Laurie dottore in Chance