in ,

Riforma pensioni 2016 ultime novità: esodati e settima salvaguardia, requisiti e domande entro il 1° marzo

Uno dei provvedimenti principali inseriti nel capitolo previdenziale della Legge di Stabilità è stata la settima salvaguardia dei lavoratori esodati. Ora questi lavoratori devono presentare la domanda all’Inps o alle Direzioni Territoriali del Lavoro entro il 1° marzo del 2016, le modalità della domanda sono state fissate dall’Inps nella circolare 1/2016.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Hanno titolo per accedere al beneficio i lavoratori posti in mobilità con accordi definiti entro il 31 dicembre del 2011, quelli appartenenti ad aziende la cui attività è stata chiusa entro il 31 dicembre 2012, arrivando ai requisiti d’accesso alla pensione previsti prima della Legge Fornero anche attraverso la contribuzione volontaria, entro l’anno successivo alla fine del periodo di mobilità. Nel caso in cui la chiusura dell’attività si sia verificata entro il 31 dicembre del 2014, i requisiti della pensione di devono avere prima della conclusione del periodo di mobilità. Anche i lavoratori che durante la mobilità l’hanno sospesa per svolgere attività lavorativa subordinato o a tempo parziale, avranno diritto ad accedere alla salvaguardia.

Nel caso di versamento della contribuzione volontaria, questa dev’essere stata iniziata entro il 4 dicembre 2011, con la decorrenza della pensione che parte dal 6 gennaio 2017. le domande devono essere presentate entro il 1° marzo di quest’anno. Per tutte le categorie di lavoratori esodati verranno applicate le stesse procedure delle salvaguardie precedenti.

Ducati nuovi modelli 2017

Ducati assunzioni 2016: ecco le prime offerte di lavoro

Termostati Nest Labs

Nest Labs Google, un bug dei termostati lascia al freddo gli utenti