in

Riforma pensioni 2016 ultime novità: flessibilità per sbloccare il mondo del lavoro, Cesare Damiano pressa sul Governo

Il polverone che si è alzato sulle pensioni della reversibilità per un passaggio contenuto nella legge delega sul piano di contrasto alla povertà, non si chiude con le rassicurazioni dei ministri Padoan e Poletti. Dopo Cesare Damiano, anche il vice capogruppo del Pd alla Camera, Matteo Mauro, ha ribattuto: “Non si possono toccare, se ci deve essere un ripensamento complessivo si deve fare con calma e molto più avanti, ma non è un tema assolutamente all’ordine del giorno. Se c’è stato qualche fraintendimento è utile che chi ha il potere di farlo lo chiarisca in maniera chiara e venga tolto dal tavolo“.

=> LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2016

Per quanto riguarda il tema della flessibilità in uscita per il pensionamento anticipato, diversi esponenti della minoranza del Pd chiedono al Governo di assumere una decisione per completare il disegno contenuto del Jobs Act. Il presidente Cesare Damiano ha sottolineato le difficoltà che ci sono nel mercato del lavoro: “Anzi urgono interventi su scadenza incentivi, abuso voucher e flessibilità, il 2015 segnala il record dei voucher-lavoro. Ne sono stati venduti 115milioni cioè quasi 230 volte tanto i 500mila utilizzati nel 2008. C’è qualcosa che non va nel mercato del lavoro”.

L’ex ministro del Lavoro insiste nel chiedere la maggiore flessibilità in uscita nel sistema previdenziale, la trasformazione “da congiunturali a strutturali” degli incentivi alle aziende per le nuove assunzioni e secondo lo spirito della riforma Biagi un utilizzo limitato dei voucher “occasionale e accessorio”.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Offerte ricaricabili marzo 2016

Offerte ricaricabili marzo 2016: promozioni di Tim, Wind, Vodafone e Tre

Piero Villaggio e la sua dipendenza dalla droga

Il figlio di Paolo Villaggio, Piero, a Domenica Live: la dipendenza dalla droga non per colpa del padre